Purity Ring live at Motel Mozaique 2015

Posted in foto

Scott Matthew live at Paradiso Amsterdam

Posted in foto

Ford lancia ‘Saturday Night Fathers’, la web-series dedicata ai papà

Essere papà non è una passeggiata…

Ma ridiamoci su: immaginatevi che una notte di un sabato qualsiasi, due padri, aspettando i propri figli all’uscita della discoteca, siano nell’abitacolo di una Kuga. Sono gli ingredienti di ‘Saturday Night Fathers’, la web-series di Ford Italia dedicata ai papà che ha debuttato il 19 marzo in esclusiva su Corriere.it: gli episodi sono una co-produzione Ford e Bananas (Cdp) con broadcasting in esclusiva sul sito del Corriere della Sera, concessionaria RCS.

Ford Kuga comunque è un’auto dinamica che si presta a tutto questo: le sue tecnologie sono moderne e aiutano anche i lunghi momenti di attesa in auto; parliamo di Hands-free liftgate – SYNC with Text Reader – SYNC with Voice Control – SYNC with AppLink (gestione delle playlist Spotify con la voce) – Rear View Camera – Active Park Assist.

La serie, ambientata nell’abitacolo di una Ford Kuga e composta da 9 episodi, racconta il mondo dei ragazzi attraverso gli occhi dei padri che li aspettano, nel buio dei sabati notte, all’uscita della discoteca. Naturalmente gli ingredienti sono le lunghe attese al freddo, incontri inattesi e personaggi improbabili! ‘Saturday Night Fathers’ celebra con ironia il rapporto tra due generazioni.Buzzoole

Posted in intervistozze e giornalaismi

Coca Cola bacia tutti…

AhZDGghXC0nHx64WOKvio-gh1k7aX1iMBbJ0R3MpLTBJ

 

 

Che dire: di leggende sulla iconica bottiglietta di Coca-Cola ce ne sono tantissime. Made in Italy ad esempio c’è quella per cui il cantante Little Tony se ne mettesse una nei pantaloni per emulare al meglio The Pelvis.

Comunque la bottiglia in vetro è tornata in versione celebrativa per tutti ma per me in special edition; vah!

AhOfNZIFF2NGv_Nq3i5K_bXKY_Ghkn9WsST01NlCQcU_

 

Posted in intervistozze e giornalaismi

Pic Nic all’Italiana by Estathé

Estathé sarà sempre più presente nella nostra estate. Non solo per dissetarci, infatti è felice di presentare la nuova iniziativa denominata Pic Nic all’Italiana, aperta a cuochi o maestri del pic nic d’Italia. Questa iniziativa nasce per testimoniare come il pic nic sia vissuto in modo differente nelle diverse parti del nostro Paese… ed è a sua volta completamente diverso rispetto al resto d’europa!

Per questo sul sito dell’iniziativa sono stati realizzati dei casting che – dopo varie selezioni – hanno visto quattro vincitori :

1. MICHELE CONENNA – OSTUNI
Ha presentato la sua ricetta “Fave e Cicorie”

2. RAFFAELLA DE SENA – PONTEDERA
Ha presentato la sua ricetta “Panzanella”

3. GIORDANO BONOMI – MIRANDOLA
Ha presentato la sua ricetta “Hamburger Padano” che però lui preferisce chiamare, per ragioni politiche “Hamburger Rivisitato”

4. BRUNA MORETTI – REVELLO
Ha presentato la sua ricetta “Acciughe al rosso”

E cosa c’è di meglio della freschezza di Estathe ad accompagnare queste sfiziose ricette regionali?


Buzzoole

Posted in intervistozze e giornalaismi

Jake Isaac vi conquisterà

C’è un criterio abbastanza valido su chi scommettere ad Eurosonic ogni anno: la venue in cui un artista suona. Non so se l’ho già scritto qui o su un socialino a caso… purtroppo c’è questa cosa della dispersione che quasi mi fa preferire quando era tutto blog e campagna.

Screenshot 2015-04-16 at 15.39.13

Il fatto è che ora sono stata a un festivalino a Rotterdam. Mi sono ritrovata a caso in una live session in chiesa (le session in chiesa mi intrippano un casino. Al netto del puzzo di chiesa l’acustica e l’atmosfera sono inimitabili) e ho recuperato Jake Isaac live. Dopo 20 secondi avevo la bocca aperta e gli occhi a cuore. Non solo ha le canzoni, è bravo a suonare (tastiera, chitarra, sessione ritmica), sa interagire con humor e sa stare su un “palco” (venendo a suonare anche in mezzo alla sala). Il fatto è che ci mette il cuore. Ti trasporta nel suo mondo e sembra come se un amico stia cantando ad un raduno, spiegandoti cosa gli sia successo nel frattempo che non ci si è visti.

Ascoltatelo.

Posted in canzoni e musica

Il 25 Aprile a Casa Cervi

manifesto-25aprile-casacervi

scarica mappa FESTA – servizio NAVETTE – PARCHEGGI

scarica PROPOSTE  ITINERARI ENOGASTRONOMICI 25-26 APRILE

Insieme ai tanti volontari coinvolti da moltissime associazioni del territorio reggiano e parmense, ed un ricco programma per l’edizione 2015 nel 70° della Resistenza.

Come di consueto, il programma di eventi sarà in costante evoluzione fino agli ultimi giorni, ma abbiamo il piacere di poter annunciare I PRIMI IMPORTANTI OSPITI.

Nel pomeriggio del 25 sono attesi LAURA BOLDRINI, Presidente della Camera dei deputati eMARTIN SCHULZ, Presidente del Parlamento europeo, che hanno scelto questo importante evento per portare il proprio saluto istituzionale ad un luogo di memoria così significativo.

 

Martin Schulz sarà accompagnato dal presidente del Gruppo PSE a Bruxelles Gianni Pittella e dai tanti giovani che in quei giorni sono a Reggio Emilia per la Prima Edizione della “School of Democracy”, appuntamento di alta formazione sociopolitica rivolto a 100 ragazzi da tutta Europa e oltre, e che coroneranno il loro percorso proprio al Museo Cervi di Gattatico.

pittella1Ecard_DemocracyDays_IT-large_0

Un altro importante intervento sul palco di Casa Cervi sarà quello di Graça Machel, vedova di Nelson Mandela e avvocato internazionale per i diritti delle donne e dei bambini, nominata Damaper il suo lavoro in ambito umanitario.

 

Le celebrazioni e gli incontri si svolgeranno alla presenza delle più importanti istituzioni del territorio:

Stefano Bonaccini Presidente Regione Emilia Romagna

Luca Vecchi Sindaco di Reggio Emilia

Giammaria Manghi Presidente Provincia di Reggio Emilia

i Sindaci del territorio, i Rappresentanti della Associazioni Combattentistiche, i partecipanti alla School of Democracy e tanti altri ospiti.

Siamo lieti di annunciare anche gli OSPITI MUSICALI della FESTA DELLA LIBERAZIONE A CASA CERVI, tutti gli artisti che si esibiranno sul palco in un crescendo di musica e performance durante il pomeriggio fino a sera inoltrata:

The Blue Beaters 

bluebeaters

Modena City Ramblers

10410939_10153207209126189_3267375524728707854_n

Me, Pèk e Barba

DPP_104-1

 Filippo Andreani

Andreani5.300

DJ SET RESISTENTE a cura di MARK BEE e KEEMANI

a cui si aggiungeranno tanti protagonisti ed eventi speciali!

 

Posted in Fran's corner

Alta infedeltà: 1000 modi di tradire

Inizia un nuovo programma che va in onda su Real Time Canale 31 da Lunedì 16 Marzo alle ore 20.40 (tutti i giorni da lunedì a venerdì), il nome già spiega molto: Alta Infedeltà.

Possiamo definire Alta infedeltà come un moderno decalogo ai rapporti odierni di coppia che prevedono diverse sfaccettature di amore infedele, o allargato possiamo dire. Non che queste cose non succedessero già ai tempi dei nostri nonni… ma diciamo che ora Tradimento e Infedeltà sono più alla luce del sole e sia Tradito/a e traditrice/ore tengono magari le cose meno nascoste.

Vi ricordate la paginona di Enzo e Lucia sul Corriere, dove l’ex marito tradito sputtanava la sua donna e i social sono impazziti prendendo prima le difese dell’uno o dell’altro? Ecco, parliamo di questo programma qui Smilie: ;)

Naturalmente se volete sapere anche voi in che clima di salute sia la vostra relazione potete fare benissimo il test sul sito di Real Time.

Buzzoole

Posted in intervistozze e giornalaismi

L’ammore per Tidal da parte dei musicisti.

Sembra che fuori dal cerchio magico di Jay Z non è che Tidal piaccia tanto ai colleghi. Stranamente no, non parliamo delle reazioni ai Radiohead in sottofondo (Thom York poco fa ha solo twittato contro Shell, del nuovo servizio in stream manco mezzo byte) anche se il fatto di mettere delle musichine nei trailer come è successo a Haxan Cloak cui non hanno chiesto un piffero non è proprio una bella partenza per un servizio che si professa paladino degli artisti.

Al netto delle considerazioni:

  1. Fiiii, senti che megabassi della madonna ora con il flac pumpato

 

  • sì, ma senza cuffie da 230 euro non c’è differenza

 

 

  • ora però quanto pago di connessione internet? e se non ho il 4G?

 

 

Molti cantanti si sono avventurati sul dire che Tidal non è come dire, ecco… una splendida idea. O forse è una splendida idea ma realizzata demmerda. Se la chiave è il rapporto con gli artisti e la sostenibilità economica del servizio diciamo che le reazioni fuori dalla provincia di Jay Z sono un gigantesco no che potrebbero far ritrovare tutti con le pive nel sacco. Uscendo dal meraviglioso spiegone di DIY sull’argomento, le reazioni di molti sono da incorniciare.

Update:

(e instagram)

Posted in canzoni e musica

Se questo è The Globalist, tanto ammore ai Muse

Non ho speso mezza riga su Dead Inside perchè sebbene mi sia impegnata ad ascoltare la traccia 30-40 volte non mi è rimasta in testa. Ma pare stiamo cascando meglio. Quindi, se la prima traccia era for the lol, la seconda per il mercato post twilightiano, ora con The Globalist e lo spoilerone su vimeo qui sotto (Thanks to MuseHolland: LIEFJE!) direi che stiamo cascando meglio assaje.
Perchè si: pare tanto una cosa bbbella un po’ come Citizen Erased ma stemperata in salsa Absolution con Morricone che ti guarda e ti dice , tipo uomo del Monte.
[E come rimarcava Rob, gli ultimi due minuti è Defector. CIAONE]

MUSE FinalCut 032615 from Andi Lipo on Vimeo.

Posted in muselogia