Stromae live at Exit Festival 2014

Stromae live at Exit Festival 2014 ||ph. Francesca Fiorini Mattei

More on flickr.

Pubblicato in: foto Tag: ,

Hurts live at Exit Festival 2014

hurts exit festival ph.FrancescaFioriniMattei

Hurts at Exit Festival 2014: Theo Hutchcraft ph. Francesca Fiorini Mattei

 

More pics on flickr

Pubblicato in: foto Tag: , ,

Suede live at Exit Festival 2014

ph. Francesca Fiorini Mattei

Suede live at Exit Festival, ph. Francesca Fiorini Mattei

More pics on flickr.

Pubblicato in: foto Tag: , ,

Sì, sono sparite le foto.

Distinti tutti,
il nuovo aggiornamento wordpress si è puppato tutti i codici html di flickr, soundcloud, youtube.
Probabilmente è una cosa che aggiusterò qui sopra e non anche su Radionation. Già non so come farò qui: farlo a mano già mi fa venire da piangere.

Se avete soluzioni (uh, leggete ancora qui?) grazie mille. O mi tocca leggere il database aprendolo in wordpad e fare tutto a manina.
Sai le madonne? (fanculo wordpress)

Pubblicato in: fran s corner

Il Winner Taco!

Oggi mi è arrivato un fichissimo e ingombrantissimo kit (il corriere non era così felice di trasportare un tubo più grosso di lui) aperto… tadaaaan!

Il kit del tachiano vero!

taco

Mancava anche a voi il gelato della nostra gioventù, veh?

Che la community dei Tachiani fosse un gruppo di ardimentosi, lo si sapeva già. Ma sul vero profilo del tachiano, fino ad ora si è detto poco. Per saper distinguere un tachiano “autentico”, arrivano la sei regole di idoneità che permettono di entrare a far parte virtualmente dell’esclusivo club.

Si è tachiani veri quando: 1 – Si ottiene ciò che si vuole, 2 – si è se stessi a tutti i costi, 3- si ha coraggio, 4- si è passionali ed energici, 5- si condivide tutto, 6 – (soprattutto) si vuole solo Winner Taco

Io penso che tu corrisponda a questi semplici requisiti, come ci raccontano le video pillole che stanno spopolando in rete https://www.youtube.com/user/algidaitalia dove il protagonista, con il supporto dell’Orso Polare, impersona ed esprime le caratteristiche del #untachianovero.

Pubblicato in: Senza categoria

C’è ancora chi mi pensa e non è la riscossione tributi.

Probabilmente Miss Alice Ayres ha scritto la cosa più azzeccata ever su di me:

 - Frannina: i suoi alti ci fanno invidia, i suoi bassi ci spaventano. Di certo un essere irripetibile.

Pensa se mi ripetevano pure, già mi do noia da sola.

[Piccipucci, sai che non dirò una riga né risponderò al tuo pur elaborato post dacché purtroppo la mia psicopatia è soggetta a maggiori dissertazioni polemiche rispetto alla tua? Ah, i bei tempi su Splinder dove potevi dire tutto, nessuno ti rompeva le ovaie e anzi... eri così emopucci che le sbarbe copincollavano il tuo post facendolo passare per loro]

Pubblicato in: lo sglapsanalista

Già amo tantissimo le GoPro figurati applicate al Palio.

Go Pro con Alberto Ricceri in Piazza del Campo from Nicolas Beaugonin on Vimeo.

Pubblicato in: fran s corner

Io uscirei i resoconti dei festival via ebook.

Qualcuno sa fare gli ebook o li maneggia più o meno? Mi serve il tuo aiuto.
Non voglio arricchirmi. Ho chiesto lavoro a chiunuque nella radiofonia quando ho avuto problemi me lo aveva offerto e questi gentili signori si sono prima non cagati di striscio la mia mail, poi vabbè, hanno avuto i loro progetti, quindi perché pensare a me?

Amici un cazzo.

Io vi scriverei i resoconti dei festival che ho fatto. Prezzo: 2.60 euro. Un po’ di meno del roaming giornaliero vodafone. L’obiettivo è ripagare il roaming.
Aiuto?

Pubblicato in: fran s corner

La prima della Carmen all’Arena di Verona

Con la Carmen di Bizet sabato si è dato il via alla stagione lirica dell’arena di verona 2014. Io ho avuto il privilegio di essere scortata per corridoi, backstage e aver sentito dai responsabili della fondazione arenadiverona numerose curiosità. Ad esempio: sono i cento anni dalla prima rappresentazione della Carmen di Bizet a Verona. O che c’era Kafka ad assistere quella prima rappresentazione. Che i cavalli fanno le prove. Che i costumi sono fatti per modifiche last minute.

Cosa interessa tutto questo a voi? Beh, finalmente visto che molti non vanno a seguire la lirica per due ragioni (uno è il fattore yawn, il due è il fattore costa troppo) c’è una novità:

-          l’Arena di Verona ha un account: @arenaverona

-          per le repliche della Carmen, ma anche per altri spettacoli, l’Arena riserva dei “tweet seats” speciali, a un prezzo ridotto, a chi utilizza Twitter (http://tweetseats.arena.it/).

Io fossi in voi ne approfitterei. Come vedete dal riassunto personale dell’Opera l’argomento è attualissimo (se volete invece una cosa seria cliccate qui)

Pubblicato in: canzoni e musica Tag: , ,

The Gaslight Anthem tornano con Get Hurt

I rocker del New Jersey The Gaslight Anthem faranno ritorno con il loro nuovo attesissimo album ‘Get Hurt’ il 2 settembre su Virgin/Universal. Il disco sarà disponibile in versione deluxe con tre bonus track, in vinile e in download digitale.

Registrato presso i leggendari Blackbird Studios di Nashville con il produttore Mike Crossey (The 1975, Arctic Monkeys e Jake Bugg), ‘Get Hurt’ vede i The Gaslight Anthem spingere il loro grezzo rock ‘n’ roll verso nuovi territori, facendo proprie influenze che vanno dal folk al punk e all’Americana. È un album più energico, ma allo stesso tempo più intimistico, rispetto a quanto realizzato finora dalla band.

Dopo il successo di ‘Handwritten’ (2012) – entrato nella Top 3 delle classifiche in Europa e America e presentato dal vivo allo stadio di Wembley, a Glastonbury e Coachella, solo per citare alcuni concerti – il quinto album dei The Gaslight Anthem mette perfettamente in luce la loro creatività nello spingersi avanti dal punto di vista artistico.È un disco che lascia trasparire la sicurezza di una band oggi al proprio massimo.

I fan hanno già avuto un assaggio di ‘Get Hurt’ con il breve video promozionale (http://youtu.be/dSvlRCmq_6M) di ‘Stay Vicious’, filmato da un amico del gruppo durante le registrazioni a Nashville.

The Gaslight Anthem saranno in Italia per un’unica data lunedì 10 novembre all’Alcatraz di Milano. I biglietti saranno in vendita su www.ticketone.it a partire da domani, venerdì 20 giugno alle ore 10.

‘Get Hurt’ tracklist

1. Stay Vicious
2. 1,000 Years
3. Get Hurt
4. Stray Paper
5. Helter Skeleton
6. Underneath the Ground
7. Rollin’ and Tumblin’
8. Red Violins
9. Selected Poems
10. Ain’t That a Shame
11. Break Your Heart
12. Dark Places
13. Sweet Morphine (Deluxe edition only bonus track)
14.  Mama’s Boys (Deluxe edition only bonus track)
15. Halloween (Deluxe edition only bonus track)

Pubblicato in: canzoni e musica Tag: ,