Che bello…

Stamattina vegetavo nel letto dopo che ho finito di stare al telefono alle tre inoltrate. O erano le 4? boh, so solo che Teleducato in quel momento trasmettevano Parma-Perugia di campionato.

La postina, con la sua vocina aggraziata tipo la tipa che va dalla Clerici a cucinare ma con un registro linguistico emiliano, mi dice: «Mi apprrre che ha purrrre due pacchètti?»

Scendo (eh, almeno mi sono svegliata anche in tempo e prendo ‘sti due pacchetti: uno da Palermo (sempre FoZZa PaleMMo) e l’altro da Milano…

Ma…. ma……

IL LIBRO DI MELIIIIIIIIIII!!!

Grazie carissima! (ammappa però quanto è intriso di fumo…. ‘sto cugino Salvo più che siculmilanese è turco!)

Ora me lo metto tra i cimeli. Inutile dire che appena ho letto la dedica mi sono seriamente commossa:

“per la mia carissima (ma anche carinissima nel contempo!) amica Fran, con la sinncera speranza che anche tu possa avere presto uno sconvolgente esordio letterario… ed io lo attendo con trepidazione e il cuoricino batte forte forte sai? UN BACIONE la piccola Meli”


0 thoughts on “”

Rispondi