Il benizinaio vicino a casa.

Uno stronzo, permettetemi il francesismo.

Prendete una giovine donna, dopo una mattinata all’università, un pomeriggio a scaricare pacchi al lavoro (con quel lavativo di collega che ti guardava lavorare, sto &/$£/&!) e un’ora di spesa al supermercato. In bici [Ah, colgo l’occasione per salutare tutti i vigili urbani, che non mi hanno mai fermato in bici… e che poi sabato hanno evitato di multarmi perchè avevo preso seguendo la loro auto un senso vietato eh! L’hanno fatto per mettermi alla prova?]

Naturalmente in bici. Eh, qui non si sa dove parcheggiare., gli operai tra poco ti piazzano il ponteggio anche sulla tazza del cesso di casa… con la bici almeno si guizza facilmente, dai. Rispettando ovviamente tuuuutti i segnali, divieti… cioè, tutti… tranne che negli ultimi 20 metri per rientrare a casa, che siccome sarebbe una strada a senso unico, con le auto in doppia fila che al semaforo riscaldano i motori tipo partenza del GP è abbastanza pericolosa da fare… sì, potrei allungare 700 metri, ma dopo 10-20 km fatti in un giorno ho l’acido lattico che non gliela fa più neanche lui.

Orbene, io passo nei dieci metri del benzinaio qui di fianco. Una personcina a modino, simpatica quanto un granchio attaccato ai peli pubici.

Ok, vado alla questione: dopo un giorno di ordinaria smazzata, quando con due buste della spesa attaccate al manubrio e una postura in bici tra Cipollini e uno dei Bulgari vedevo il traguardo di casa e salivavo come il cane di Pavlov che aveva scalato il Pordoi. Il tizio mi guarda, non avendo un pieno da fare esclamando:

"Ma usare la strada?"

Con fair play, ispirandomi a Galliani gli ho detto:

"Ecchettestò a rubbà a casa… mica te sto a ingombrà… a coso…."

La prossima mossa sarà andare lì con la mia macchina, scendere, irriderlo e dirgli che piuttosto che fare la benza da lui, sebbene in riserva, io nel serbaioio ci piscio [oh, se poi si scopre che la mia urina è come l’olio di colza per i diesel…?]


0 thoughts on “Il benizinaio vicino a casa.”

  1. Il cane di Pavlov che scala il Pordoi è una bellissima immagine.

    Avrei voluto vederlo sul Mortirolo. :D

    A proposito di GP, se vuoi puoi venire a fare una delle tue partenze qui a Monza. :-p

Rispondi