Vorrei arrampicarmi sugli specchi come Bruno Vespa.

Non so se vi siete persi una parte della meravigliosa prova di se stesso che il telegiornalista ha dato in occasione della giornata mondiale della gioventù. In tal caso un po’ vi invidio, tutta colpa della mancanza di telecomando e della non voglia di fare 60 cm per cambiare canale…

Vedeva cinesi ovunque, ben centomila. Vabbè che i cinesi hanno un computo tutto loro… però, capiscimi Vespone, lì se dicevi di non essere comunista passavi dei leggeri guai… adesso si stanno ammodernando, però con calma. Troppo ottimista.

Si incasinava tra Giovanni Paoli e Benedetti vari. Vedeva re magi in giro come se fossero autovelox sulle autostrade, vabbè che era un evento ecumenico ma le moltiplicazioni….

La sagra del quaraqquaqualunquismo: gli veniva in mente una parola ed esponeva tutto ciò che gli veniva in mente. Pareva un grande torneo di Saltinmente, giocato ovviamente tra lui e i centomila cinesi.

Prevaricava il vaticanista, fingeva emozione un po’ come quanto Ciofann… ehm, Giovanni Paolo II lo chiamò in modo molto spontaneo a Porta a Porta. Basta, non se ne può, se ne torni a leccare i piedi al silvio o a parlare del delitto di Cogne.

E tra tutto si giostrava l’ex presidente della regione lazio Piero -non so il tedesco ma sto in germania tanto col canone rai mi pagano l’interprete- Badaloni. Cazzo, mandiamo a fare l’inviato in cruccolandia uno che non capisce una mazza di lingua autoctona. Cioè, a sto punto voglio andare a fare il corrispondente da Mosca e poi mi porto Shaitan come interprete, tanto paga la rai.


0 thoughts on “Vorrei arrampicarmi sugli specchi come Bruno Vespa.”

  1. :'(

    Io non la guardo quasi mai la tivvù, e quando mi raccontano di queste prodezze mi pento sempre.

    Però uno può mica stare tutto il tempo in agguato col telecomando… “c’è blob”, direte voi… in questo periodo fa il revival, quindi non c’è nemmeno quello.

    Ripeto: :'(

    Ah, le vespe di fine estate sono un po’ più sceme del solito, intontite come sono dal freddo… magari… in Germania, poi…

Rispondi