Per la gioia di Cucuzza.

Devo dirlo, a me in fondo mi è simpatico.
Quello che ora è sua altezza serenissima Alberto II (e segue sfilza e sequela di nomi random) è il meno peggio della sua famiglia. Lui almeno è stato coerente con la sua voglia di non prendersi impegni e non si è sposato. La sorella seria è a quota tre matrimoni, di cui uno con un playboy che gli ha prosciugato le tasse col divorzio, un buonuomo mooolto attento alle vicende economiche morto in mare in una gara di offshore e un grande pazzo bevitore. La sorella guasta invece già fa la posta al benzinaio di Menton visto che le manca nel curriculum. Lui invece c’ha il fascino e quindi ogni tanto cambia accompagnatrice, si dice che ultimamente si sia rimorchiato anche la sorella della Ortiz, la telegiornalista che ha sposato l’erede al trono di Spagna e che ha recentemente figliato. Così, si spazia ecco.
Dicevo, alla fine a me è simpatico…
Lui è sempre stato il piatto forte della Vita in Diretta. Non li ha mai mandati affanculo. Ha una educazione… porca miseria. Io appena vedo un inviato di Cucuzza (ricordiamo che tra i suoi inviati c’erano anche Serena del GF e la Lecciso, per dire) mi emerge il lato nazista non tanto sopito in me stesso. E invece lui sorrideva e ci parlava in mezzo ai suoi 34 tic nervosi per pubblicizzare il Principato (che già è nato con affari loschi… poveraccio, dovrà trovare altri gonzi che ci portano capitali, sennò le sorelle come fanno a troieggiare e lui come fa a rimorchiare? capitelo…)
Ma a me resta simpatico eh. In bocca al lupo.

0 thoughts on “Per la gioia di Cucuzza.”

Rispondi