Ma io con i nomi..

Interessante come per i nomi di persona o città (fiori, frutta e animali… no quelli no) faccia una fatica bestia a memorizzarli. Certo, anche quelli degli enzimi catabolitici all’inizio mi stavano sul gozzo, ma quella è un’altra storia.
Oggi c’era la lunga sequela di lauree "brevi". A dire il vero da 15 giorni. Non se ne può più, in spazi che dire ridotti è un eufemismo (oggi una quarantina di noi ha assistito alla lezione seduti per terra sul pavimento. Mancanza di sedie, ma proprio anche di pavimento. Io ne ho approfittato per dormire in una posizione molto yoga, quella del cigno finito a colpi di cric. Avevo un mio amico attaccato al mio fianco sinistro, un pezzo di sedia di un altro sulla spalla sinistra, la mia amica Chiara sul mio piede sinistro che era piegato e il mio mento sul ginocchio destro. Ad un certo punto mi sono messa a dormire e mi son svegliata a: "ma allora, volete fare l’appello o andiamo via?"), poi vedere i bambini e annusare la naftalina del cappotto buono volatile per i corridoi… insomma, dicevo, si sta stretti.
Oggi si diplomadilaureava (non le chiamerei lauree eh) un conoscente di una mia compagna di corso. Mi pare che sia di Rossano Calabro, mi stava parlando che anche loro come Bergamo o Certaldo hanno Rossano Alta e Bassa…. solo che a questo punto mi chiedo se davvero fosse Rossano, mah.
 
"Oh, questo qui con i parenti in pelliccia son del mio paese… che poi i calabresi quando si muovono si notano…."
"Ma poi è vera la storia che vi muovete con una quantità assurda di derrate alimentari? Con chili di salami…"
"Eccerto. A me mandano i pacchi di roba da mangiare…"
"Però è bello…"
"Sì, spè arriva il pettegolezzo… lui l’ho fermato ieri e gli ho chiesto se stava ancora con Michela (nome di fantasia per tutelare la praivasi, ndF) e mi ha fatto no adesso è questa qua la mia ragazza…."
"Figura…"
"Di merda. Ma anche lei è bassa, una faccia da troione… lui ha lasciato la ragazza che per lui ha lasciato anche un buon lavoro giù dalle mie parti… ed ha pure la famiglia che sta bene economicamente coi negozi.. lei è tanto bellina e questo…"
"evvabbè, c’avrà altre qualità…"
"Sì, la faccia da troia si vede. Però ‘sti maschi sono strani… o sono fessi addormentati o scelgono le troie… poi dopo un po’ rinsaviscono e diventano precisini innamoratini… Ma sti due si dovevano sposare appena lui si laureava, ‘arda tu."

0 thoughts on “Ma io con i nomi..”

Rispondi