There are two colours in my head.

Per dire, in casa mia sul calcio siamo messi male.

Papà viola, nonna laziale, io gobba.

Nonché nel ramo crucco stiamo anche peggio. Tifosi del Bayern tranne mia cugina che simpatizza Dortmund.

Ora, la cugina la odiamo tutti. Sarebbe come se in una famiglia di interisti ella tifasse Juventus.

Ma facciamo un passo indietro. Io simpatizzo crucchi se si gioca Germania-Togo, Germania-Usa, Germania-Salcazzizan. Ma Crucchi-Italia è dura. Prima della semifinale ci eravamo un po’ accordati dicendo:

"Ah, vabbé, come finisce finisce… bla bla…"

"Certo…"

"Vabbé tieni italia il primo tempo e germania il secondo, così esulti alla fine…"

"mmm, sai che io l’umorismo bavarese a volte non lo capisco?"

"Mica scherzavo… vinciamo noi."

"Certo."

"Ma tu almeno simpatizzi, pensa agli italiani al 100%."

"Certo. Simpatizzo. A me stanno sul cazzo anche i bolzanini che parlano tedesco…"

"Ma quelli sono scarti dell’austria…"

Ecco, io a mio cugino gli voglio bene. Eccetto che quando ci scorniamo sul calcio.

E di incroci Juve-Bayern ce ne sono stati a iosa.

Del tipo, l’ultima volta. Io vi narrai solo quello che accadde allo stadio. Che poi fu simile a quello di oggi, solo che feci solo mugolii soffocati da film hard anziché come stasera un "evaffanculooooo groooosssoooo amoooore mioooo". [oppure "DER PIEEROOOOOOOOOOOOO MA VIEEEEEEEENI ALEEEEEEEEEEEEEEE!!!! LIPPIIII HO SEMPRE CREDUTO IN TE VIAREGGINO DI MERDAAAA"]

Ma vi assicuro, e c’è chi può testimoniarlo, che durante alcune partite sono tranquillissima.

Ma la sbronza post partita a Monaco [18 birre, memorabili, specie perché dovetti pagare le mie 18 e le sue 24… e memorabili anche perché non smettevo più di pisciare] e tutto quello che accadde dopo fu bellissimo.

Allora, Michael, ossia il mio cuginone, incazzato, non mi voleva far raggiungere il divano di casa sua.

Mi chiuse fuori, in pratica.

E, cazzo, mi scappava la minzione ecco. E quando mi scappa divento paranoica.

Scesi sotto in strada (abitava ancora a Schwabing) e mi metto a urlare, in tedesco alle 3 di mattina, una cosa simile a:

"Lo devo dire a tutti quanto ce l’hai piccolo? Se vuoi ci spendo dieci minuti di descrizione…"

Mi fece entrare.

Forse non era solo la pisciata. Ma anche la birra.

Ma stasera non potendomi sbattere in strada ci siamo scambiati cortesie.

"Stronza"

"Già…"

"Vaffanculo, te e i tuoi giocatori…"

"Guarda, per la prima volta essere presa a parolacce mi fa uno strano effetto, continua dai dai."

"Che pezzi di merda…"

Così, per una mezz’ora. Con io che ridevo, e che pensavo che magari battere la Francia mi risolverebbe un piccolo contenzioso, ma piccolo piccolo, e ci farebbe contenti a tutti perché l’odio per la Francia ci unisce.

Ah, sì. Io e il mio vicino abbiamo scommesso. Che guasconi. Io avevo scommesso per la vittoria nei supplementari, con gol di Del Piero. Lui su vittoria nel secondo tempo con gol di Toni. Sono 30 euri che vanno per ricomprare la sveglia che accidentalmente (stasega di accidentale, ho tirato giù un po’ di parole poco edificanti che si son sentite fino in piazza) si era rotta. Ora la tengo lì e domenica la lancio dalla finestra, ecco.

[Il problema è che il mio prossimo ambito lavorativo è tra tedeschi e austriaci. E mi debbono richiamare dopo codesta semifinale. Ma che me frega, son donna, penseranno mica che segua ‘r carcio?]

[P.s. Mi chiedono all’una di notte per sms quale gioco di parole osceno si possa fare con il cognome della signora Totti in tedesco, e non mi sovviene… argh. Ma soprattutto, perché lo chiedono a me?]

Comunque stasera è stato molto bello. Mi sento come un’interista del 90, essendo io italiana dell’83. Solo che qui si parla di amnistia. Non credo, sapete? Forse a me non tocca, o tange poco. Io amo la mia Juventus, anche se giocheremo con la Cremonese io la seguirò lo stesso. Insomma, la Juve, i Muse e la mamma non si toccano. Ecco.


0 thoughts on “There are two colours in my head.”

  1. evvvvvvvvvaaaaaaaaiiiiiiiii Fraaaaaaannnnnnnnnn!!!!!!!!!!!!

    sono in ufficio ancora ciucco marcio (macchissenefregaoggi), non tifo Juve, mi si arricciano i peli se penso a quanto scandaloso sia il mondo del pallone ma………

    FORZA AZZURRI!!!!!!

    Un bacione…. tieni duro….. e la sveglia rompila anche da parte mia.

    Con affetto!

    Stef:)

  2. Per il gioco di parole penso si correlato a Blasi -> Blasen (fare un pompino).

    Chissa’ come si divertiranno i tedeschi con i giochi di parole (col calcio un pochino meno:)

Rispondi