Peloton.

Icché, assieme a la pelouse, per indicare il prato del campo (da calcio, ad esempio) son i termini più simpatichini che ho sempre amato del francese.
Ma diciamolo, il punto cardine che volevo esplicare è uno. Il Tour de France quest’anno è di una noia astrusa.
Più volte mi son trovata sul mio Vreta color avorio a mostrare al mio quattordici pollici le mie tonsille abbozzate (che mi sarà cresciuto tutto, tranne loro…) mentre Auro (diobono) Bulbarelli e Davide (unodinoierremoscia) Cassani parlavano del più, del meno, di Montreal che sta anche in Francia, di Totò Commesso che si trasferì nella bergamasca, di Voigt che non si pronuncia così ma colì.
E intanto lì in gruppo non c’è un leader carismatico. Ci sono solo le rotonde o rotatorie, quelle lì. Loro almeno fanno selezione. Abrasioni, contusioni, ematomi. La T-Mobile come l’inter, una squadra di prime donne che essendo tutte primedonne…. come dire, cazzo ci va in fuga. Un mormone in maglia gialla. Poi un carneade in maglia gialla.
E noi che l’anno scorso pensavamo "Oh, finalmente il texano si cava dai coglioni, finalmente forse vince o Basso o Ullrich… ma Ian magna come un somaro, forse vince Ivan. Dai, che bello, se vincesse un italiano al Tour…"
E invece un cazzo, sempre lì, a sperare nelle fughe almeno. Che le volate le vinceva sempre l’australiano portatile. Iddio, mandaci la fuga, mandacela.

0 thoughts on “Peloton.”

  1. povero commesso!! :( che tristezza sentirlo singhiozzare per l’ennesimo piazzamento!! O______o”

    cmq dovrebbe essere VOIGT senza H!! O_____o”

    ti devo però dire che questo tour mi sta piacendo un sacco proprio perchè non si sa chi lo vincerà!! non perderti il trittico alpino di martedì-mercoledì-giovedì!! :D

  2. Mmm, sì, sarà bello anche per quello. (Su Voigt mi sa che hai ragione te, ma sentire le telecronache bulbarelliane mi inscemisce, dovrei editare ma non mi va, domani vah…)

  3. “Ci sono solo le rotonde o rotatorie, quelle lì”

    Da queste parti li chiamiamo rondò.

    Il ciclismo comunque è lo sport più noioso del mondo, secondo forse solo a golf (ma quello vince già la palma del più idiota) e F1.

  4. aspettiamo la tappa di domani intanto, bulbarelli e cassani fanno del loro meglio ma è vero che il tour è noioso, anche a causa dell’estromissione di basso (anche se, e non so perché, tifo moderatamente per simoni)

  5. laBuba: il problema è che mancano i grandi nomi. Il ciclismo negli ultimi anni è stato sconvolto, quindi ad inizio anno non si possono neanche designare eredi visto che non si sa neppure se finiranno la stagione :)

    Marina: ahem, amo il ciclismo, sono cresciuta a pane e F1, dall’anno prossimo vorrei fare golf :)

  6. Il Tour è stato disegnato con i piedi, Prudhomme o come cazzo si chiama avrebbe dovuto sculacciare LeBlanc già da quest’anno

    Tutti i ciclisti sono ciclisti estremamente mediocri quelli presenti, ma non mediocri dal punto di vista fisico-atletico(o non solo) sono mediocri nel modo di correre e dimostrano di incarnare tutti quei limiti del ciclismo moderno. Oggi ho quasi pianto nel vedere che Cunego bene o male c’è e battaglia, non sarà forte ma almeno è cazzuto.

    P.S.Detto questo aridatece Pantani

    P.P.S. – Bulba + Vulva

Rispondi