Figosità.

Stamattina ho fatto sei volte, a scendere e a salire, tre piani di scale.
La cittadella ospedaliera qui prevede che in pratica Nefrologia si trova nella parte praticamente più lontana rispetto al plesso dove si può più o meno studiare. Tutto nei prossimi tempi verrà stravolto, sebbene di luoghi per studiare non ne avremo. Però per dire, se devi andare a Nefro a cercare i prof, e non li trovi perché non sapevi che l’otto marzo c’è una ricorrenza e questa ricorrenza riguarda la nefrologia e quindi i prof non c’erano. Dunque ci devi riandare domattina, anche perché non rispondono né al telefono né via mail né salcazzo li incontri a prendere il caffè come il prof di Patologia.
Ma la cosa unica e fondamentale è che ora abbiamo la nuova caffetteria figosa.
Cioè, tutta l’entrata nuova è estremamente figosa.
Mmm…

Domani faccio delle foto, e magari ci faccio un post. Anche perché mi sa che tra un’ora vo a dormire. Sono un rottame in questi giorni. Signora mia, che tempi.

Update: dimenticavo una cosa fondamentale, il mio contributo alla festa della donna odierno. Parma, piazzale santa Croce, in macchina col mio compagno d’uni Alessio.
Fran: "ma ‘ste SCIACQUETTE non possono spostare celermente il culo dalle strisce pedonali"
Alessio: "certo che sei una merda come me, io l’avevo appena pensato. Per di più quegli stivali di topo morto muschiato sono orrendi, dovrebbero arrestarla."

0 thoughts on “Figosità.”

  1. Gazzetta?

    Spetta, vuoi dire che oggi io ho LETTO MALE LA GAZZETTA DI PARMA dove scrivevano dei blog e non ho letto il punto dove mi citavano?

    Se è così non son cose.

    (fingo di studiare medicina)

Rispondi