Le grandi opere.

Non per nulla questa era la città di Lunardi.
Anzi, lo è. Solo che preferisco scordarmene sovente. Che ci volete fare. Del resto ho spostato la residenza dalla città di Fioroni a quella di Lunardi. Quindi ehm, coff.

Ponte dei sospiri?

Lanciamo un bellissimo concorso: secondo voi, quello che stanno costruendo sulla vasca olimpionicocatinesca, è un ponte?
Se sì, cosa verrà fuori?
Se no, cad’è?
Niente statua di Ubaldisirenetto?
Anziché Magnini e Rosolino quindi dovremmo invitare all’inaugurazione i fratelli Marconi?

Io sono sempre per inaugurare con Matthew Bellamy, ché tanto ormai suona ovunque. Ehm.

[in realità sto ponderando anche su questo quesito. Però se siete maschietti non cliccate.]

0 thoughts on “Le grandi opere.”

  1. secondo me è l’attrezzatura per una prova del camel trophy.

    io inviterei la pellegrini e la manaudou*, ma son masculo e quindi.

    io sto peggio, confino con il paese di bossi.

    *ci farei una nuotata anche se non so nuotare, ecco

  2. temo che la trave serpentoide sia lì per sorreggere una simpatica passerella pedonale che attraverserà lo specchio d’acqua (traduz.: la piscina lì sotto) – lo evinco dal fatto che in concomitanza dell’inizio e della fine della medesima, sulla mazzettina (non è una parolaccia) del percorso pedonale che circumnaviga (traduz.: gira intorno) allo specchio d’acqua di cui sopra sono già stati preparati gli innesti per la passerella pedonale serpentoide (scusate, oggi sono contorta).

  3. Ciccio: e la Filippi? (secondo me bella, simpatica, un ciclone, la trovo meravigliosa. Eppoi è anche più alta di me)

    VdB: schizzi di sangue che neppure la morte di Romano in Er.

    Giorgia: io mi fido eh.

  4. qui a varese, in una doppia rotonda (doppia!) che introduce in città dal lungolago, hanno messo al centro delle aiuole due cervi. vai a spiegare agli attoniti automobilisti in transito che non rappresentano chi abita in codeste lande…

  5. io lo so cos’è, io lo so.

    è… uno scivolo da parchi acquatici. quelli con le curve ma che non ha pendenza perchè è pericoloso e si va avanti con la forza delle braccia. o lo usano i pesci.

    ad inaugurarlo verrà l’intero coro dell’antoniano!

  6. A me pare un’incrocio tra un ponte ed un trampolino gigante, quindi, per un eventuale inaugurazione sarebbe più giusto invitare tutti i tuffatori italiani (in primis Dell’uomo e i fratelli Marconi) e come attrazione musicale ci vedrei bene l’accoppiata Bellamy-coro dell’Antoniano (che ora è intitolato a Mariele Ventre); d’altronde, in “SMBH”, l’inglesotto ha sfoderato a palle tagliate (in senso lato, ovviamente) un vocino, più che da donna, da pupetto di dieci anni.

  7. Ehi no la Cagnotto l’ ho prenotata io già da tempo.

    Ho un big crush su di lei.

    Anonimo mettiti in fila.

Rispondi