Faccio troppi post composti, e pensare che con questi spunti ci potrei andare avanti per giorni.

Benedetto il cielo, il mio televisore ha già due anni. Lo comprai alla mediaworld il giorno dell’elezione di Ratzinger al soglio pontificio. Ché è un po’ così, tutti ci ricordiamo tutti dove eravamo per gli avvenimenti importanti, tipo l’undici settembre ero appena ritornata a magnare un boccone a casa tra due turni di lavoro, il cinque maggio in giro a lavorare con un gruppo di religiose e con la radio che non prendeva tra tombe rupestri. Ecco, io il giorno che morirà Benedetto quattordicipiùdue temerò per il mio quattordici pollici.
***
Ora però mi sovviene che ci ho sempre le vicine-di-sopra che in casa camminano coi tacchi. Dico, ci hai il parquet, cammina scalza… mettiti le ciabatte… non gli zoccoli olandesi o il tacco 12, perdio. Sei nana, non cambia la natura, anzi sciacquetta: ti verrà l’alluce valgo e le dita a martello.
O perlomeno spero nel contrappasso [in realtà io tutte le mattine glielo auguro, inconsapevolmente. In dormiveglia sono pericolosa… la privazione o l’interruzione di sonno mi scombussolano alquanto…]
Approposito anche di scassacazzi: questo post di Massimo mi apre scenari affascinanti. Voi sapete quanto io abbia in simpatia i protagonisti della sampdoria sovralinkcitati. Cioè, se ora si mettono a declamare le cose loro anche tipo donne è arrivato l’arrotinoelombrellaio io potrei seriamente perdere la brocca e non so reagire come. Sia mai che facciano passaparola con l’eventuale sezione parmigiana [è che qui non ci passa manco il prete da noi, però i tizi quisopra sì, ah, la scusa migliore è sussurrare: "scusi, ma mio marito fa la notte e sta dormendo", quando non si ha voglia di fanculizzarli. Funge anche con quelli della folletto. Io per farmi depennare dalla lista ho usato mia moglie sta dormendo… ]
Immaginate che bello: la finestra del mio bagno è a favore dell’ingresso di casa. Immaginate solo quello e declinate scene alla marchesedelgrillo. Orina, monete arroventate… sarebbe maraviglioso.
***
Cioè, io qui sopra vi enumero tutte le sfighe, che poi magari il personaggio brillante e sfigato fa tanta simpatia e anche della tenerezza. In realtà sì, rileggendomi a volte scordo l’opinione del mezzaseghismo che ho di me (sì, oltre a considerarmi bruttina, con la pelle brutta, i piedi brutti… forse ci ho solo le mani discrete) e mi faccio solo tenerezza. Però cioè, capitemi, io sono dell’idea che se si parla di alcune cose porti sfiga, per la questione trapattonialmente parlando del gatto e del sacco. Ma mica posso dirvi che tutto va sempre male, perché sennò quando ci va nuovamente, tutto male, dopo neppure ve ne accorgete. Però c’è anche che io in questo momento ho il lato affettivo che dopo aver fatto anticorpi per un bel periodo sta affrontando una bellissima affezione. E non vi dico la voglia che ho di rimanere ammalata così. Certo, speriamo che il sistema anticorpale che ho sviluppato negli anni non faccia lo stronzo, sennò sarebbero cazzi però boh, ho timore a dire che son feli… ehm, cosa è quella cosa là che hai all’angolo della bocca, o lettore? Pare prezzemolo, controlliamo? Come.. stamattina ho preso solo il caffelatte?? Uhm, quindi è muffa…
***
Sto sglaps, seguendo il criterio ndo cojo cojo o il più prosaico "spariamo nel mucchio, qualcosa si becca", ha deciso di iscriversi all’ultimo giorno disponibile al Grinzane sezione web. Considerando che all’unico concorso (femminile, forse era lì l’inghippo) ove partecipai venni giudicata troppo innovativa [se mi guardo dietro infatti vedo il futuro, potrei fare l’astrologa] come minimo adesso mi troveranno 1.0.
Per ora sono creativa. Sto facendo tornare certi conti lavorativamenteparlando che in realtà non tornano. PoVca puttana e poVca tVoia.
***
Merda, stasera c’è la riunione di condominio, e me la perdo.
Nonglielafodifisico. Eppure sono così in vena, sprizzo sarcasmo da tutti i pori, è un peccato. Da circa due giorni riesco a rispondere a tono a chiunque, dalla portiera della facoltà di Ingegneria al vicecapo. Tipo, dunque, stamani, il medico mi ha fatto: "se continui a fare come cazzo ti pare ti lego al letto" io ho pausato venti secondi e gli ho detto: "in realtà preferisco le cose tradizionali…"
(sipario, applausi e petali di fiori olentissimi dal pubblico)

0 thoughts on “Faccio troppi post composti, e pensare che con questi spunti ci potrei andare avanti per giorni.”

  1. Di un po’, ti fai di amfetamine? :**

    Thus

    PS: “Però c’è anche che io in questo momento ho il lato affettivo che dopo aver fatto anticorpi per un bel periodo sta affrontando una bellissima affezione” —> che giro di parole…sto affrontando una affezione LOL sei proprio medico…

  2. No, in tal caso magari sarebbe la volta buona che dimagrirei (messi bene i verbi… mmm, sì) :***

    Ps: sembra però una macchia come dare del carabiniere, chessò, così…

  3. > ci ho sempre le vicine-di-sopra che in casa camminano coi tacchi.

    pure io, pure io! tra l’altro, oggi che è venuto l’ominodell’ARPA a fare le rilevazioni per il disturbo acustico di ‘sto zozzone di bar che ho di fianco, son dovuta andare al piano di sopra a chiedere cortesemente alla signora, alla di lei figlia e pure alla di lei madre (tre generazioni di rompiglione…) di camminare senza tacchi per cinque minuti, grazie, ché ogni volta che muovevano un passo andava in tilt la macchinetta dell’ominodell’ARPA…

  4. la tua forza è che scrivi come se stessi parlando, quindi avvinci. se ti leggo mi pare di sentirti, e la evve moscia fa puve fico.

    pur’io son scaramantico su certe cose, e adoro sarcasmo e ironia… ;)

  5. >”scusi, ma mio marito fa la notte e sta dormendo”…

    Per motivi che non spieghero’ ora, io non partecipo al censimento. Quelli dell’istat hanno cercato di accalappiarmi in tutti i modi, finché la notte fra un venerdì e un sabato, tornato a casa intorno alle tre ho trovato un bigliettino sulla porta in cui mi informavano che sarebbero passati al mattino successivo. Così ho preso un foglio, ci ho attaccato il loro bigliettino e sotto ho aggiunto: “Quello che vi farà il vostro capo se non gli portate il mio censimento è nulla in confronto a quello che vi farò io se mi svegliate”. Ha funzionato.

    __________________________

    >oltre a considerarmi bruttina, con la pelle brutta, i piedi brutti… forse ci ho solo le mani discrete…

    A parte che con le mani si possono fare giochetti niente male e personalmente sono fra le prime cose che guardo in una donna, non ti preoccupare, presto o tardi troverai qualcuno capace di dirti che sei bella anche quando hai la faccia di quella che sta per starnutire… :-)

  6. Secondo Wikipedia il quattordici fu un certo Prospero Lorenzo Lambertini, e sempre da quanto leggo alla suddetta pagina, anche lui dotato di una parlantina naturale (anche lui come te, non anche lui come l’attuale, eh)

    Il conclave che lo elesse il 17 agosto 1740 era durato ben sei mesi. Sembra che Lambertini abbia detto ai cardinali: «Se desiderate eleggere un santo, scegliete Gotti; se volete eleggere uno statista, Aldrovandi (il cardinale Pompeo Marescotto-Aldrovandi, NdA); se invece volete un coglione, eleggete me». (Il Papa era avvezzo ad usare questo linguaggio un po’ gaudente, che usava abitualmente ma che gli era prontamente perdonato per la sua grandezza, NdA) Ebbe un papato molto attivo, riformò l’educazione dei sacerdoti, il calendario delle festività della Chiesa e molte istituzioni ecclesiastiche. Nel 1741 emise la bolla papale “Immensa Pastorum principis” contro lo schiavismo nelle Americhe.

    Chissà se anche lui fa accolto da un scroscio di appluausi (così, giusto per evidenziare un refuso a commento e non venir meno alla nomea di odioso pedante pignolo)

  7. anche i miei inquilini del piano di sopra sono rumorosi…in realtà non ho ancora capito cosa produca rumore, ma tutte le sere dalle 20 alle 02 circa sembra che ad intervalli irregolari qualcuno cada a terra…un tonfo non indifferente…vi assicuro! la causa però è sconosciuta!

    @mc2033: la tua trovata è geniale oltre che efficace

  8. quale onore, un link al mio inutile blog da parte di una sglapster di prim’ordine! Sono commosso. Grazie, Franci, pulcicchiotto adorato.

    (Poi, è curioso, a breve anch’io meditassi di mettere un link a te dalle mie parti, e adesso non vorrei che sembrasse che lo farò per ricambiare, ché non è così. Ecco, ci tenevo ad avvisare un anticipo)

    (OT: messaggio per la Thurs, casomai leggesse queste righe: è un po’ che provo a commentare sul vostro blog, e non riesco! Mi rimbalza sempre via)

  9. WHEN U R READING THIS DONT STOP OR SOMETHING BAD WILL HAPPEN MY NAME IS SUMMER I AM 15 YEARS OLD i have BLONDE HAIR , SCARS no NOSE OR EARS I AM DEAD IF U DONT COPY THIS JUS LIKE FROM THE RING COPY N POST THIS ON 5 MORE SITES OR I WILL APPEAR ONE CREEPY NIGHT WEN UR NOT ExPECTING IT BY YOUR BED WITH A NIFE AND KILL U THIS IS NO JOKE SUMMET ING GOOD WILL HAPPEN TO U IF YOU POST THIS ON 5 MORE

  10. Affaire Benedetto decimoquarto: ecco dove l’avevo veduto, a Chantilly (citando Sordi: ammazza quantoseibbbrutto, pussa via) nonché debbo ammettere che la mia attività di correttore di bozze della letterata di casa sta minando il mio intelletto (qui si fanno ricerche famigliari su estinte dinastie papaline).

    Bilog: non sei rompino. Anzi, segnala pure, ché qui davvero si scrive senza rileggere indietro (come del resto anche adesso qui nei commenti, è un vizio, mi pare di perder tempo e mi annoio leggendomi…)

    Rafaeli: non solo, dai ventisei anni paghi anche il biglietto intero nei musei (io vivrò malissimo i miei 26 anni…)

    Massimo: maffigurati carissimo (invero non l’avrei pensato)

  11. Ma quante cose si imparano su questo bl..sglaps. Fran è proprio SUMMETING GOOD. Dai, Fran, diffondi il verbo su cinque blog, non vorrai tenerti questa delizia tutta per te? (scherzo, io sono contraria alle catene stupide)

    sporad

Rispondi