Del perché Matthew Bellamy da innamorato è pericoloso#1

Sottotitolo: io per Verona non so ancora nulla. Se ci vediamo è perché abbiamo scambiato traddinooooi i cellulari. Non so quando arrivo (mi stuzzica l’idea di una festa a Venezia il 14, ma ehm, insomma), non so dove cazzo alloggio (ma alloggio dalla mia Annina), non so una ciospa.
Sotto-sottotitolo: Poi, ci avanza un biglietto per l’arena di verona. Platea, numerata, fila 16. Mica cazzi. Su, chiedete nei commenti o in email, ché io e lei cerchiamo di piazzarlo perché insomma… merda, ma ci sarà qualcuno no? ve lo facciamo pagare il prezzo originale, non siamo neppure così stronzi. Non fateci arrivare lì il giorno con ‘sto biglietto da dare al bagarino, ché fa tristezza.

Dunque, dicevo. Il Matt da innamorato è pericoloso. Perché, cioè… una volta Cesare Cremonini (Iddio, fulminami per l’accostamento) diceva che lui in crogiuolamento amoroso da "ommioddio m’ha mollato" produceva dippiù. Certo, basti vedere la verbosità di questo sglaps nei periodi di merda e si dovrebbe avere una conferma che nella trishtezza il geniocreativo s’esalta.
Parlabbimo già della canzone d’amore/stima/tevojobbene presente su origin of Symmetry. Ora andiamo a pescarne una per album, eh. Iniziando cronologicamente da quella più vecchia.

Visto che nelle ultime 3 performances a Wembley e al Parc des Princes l’hanno cantata (e mi pare anche a qualche festival) diamo un ripassino a Showbiz. Signori, ci ritoccherà ascoltare Unintended. No, non è una purga, ma è di una dolcezza che mi attanaglia un po’ le ehm… tonsille? Sì, diciamo le tonsille. Che ci potete fare, ognuno c’ha i suoi limiti. Anche io sono abbastanza spankosa, ma ehm… cielo, potrei ridurmi così, brrr. Ché poi Unintended mi è pericolosa dal vivo nei coretti. Se sentite le registrazioni di Wembley sembrava il GattoincaloreCamp, insomma. Ma vediamo di esser seri.
Unintended venne scritta, a detta di Bellamy, dopo una telefonata con una ragazza. Venne chiamata così proprio perché venne dal nulla, e non capì bene come, cioè era puramente un risultato della serie di sentimenti che aveva per quella ragazza.
Nella versione sull’EP di Muscle Museum i cori vengono fatti da Paul Reeve. Il video, beh, è tutto un intorcinamento di figure quasi etcoplasmiche, quasi delle spirali di fumo che si espandono. Bellamy sta seduto. Howard sta seduto con le bacchette in mano (si erano scordati la batteria), Wolstenholme invece suona il basso.

Curiosità: Unintended venne coverizzata dai The Rasmus il 21 Ottobre 2005, un video di quanto avvenne a Eindhoven lo trovate qui.

15 thoughts on “Del perché Matthew Bellamy da innamorato è pericoloso#1”

  1. Perdonami, ma io sono particolarmente legata ad “Unintended” perchè proprio grazie a questa canzone i Muse nel lontano 2000 irruppero inaspettatamente nella mia vita, allora musicalmente divisa tra Radiohead e brit-pop, facendomi piangere come un vitello (ero anche in un momentaccio, però).

    P.S. : Questi uomini che si proclamano superduri di palle e poi si “squagliano” come il gelato a quaranta gradi all’ombra non appena una squinzia gli dà un pò di confidenza!

  2. E comunque, volendo fare un confronto tra tutte le canzoni d’amore “stricto sensu” messe giù da Bellamy dagli inizi fino ad ora, “Unintended” è sempre meglio, per dire, di “Endlessly” e “Starlight”, non foss’altro perchè, a livello di testo, è meno scontata rispetto a quest’ultime.

  3. Abbè, lì concordo. Endlessly penso sia il Male. Starlight non mi ha sconvolto più di Hysteria (capiscimi: appena sentita Hysteria prima della pubblicazione, Rock am ring, a me veniva da piangere subodorando svolte pop-commerciali. Son sensibile su ‘ste cose).

    Diciamolo, Absolution più ci penso e più credo che per noi vecchi fan è stato un trauma, se ci pensiamo. Ecco.

  4. Eh, anche a me piace molto Unintended,

    nonostante mi ricordi una delusione cocentissima…sara’ masochismo?

    Sere

  5. Unintended mi fa venire un magone assurdo,mi piace visceralmente fin dalla prima volta che ho visto quel video assurdo con quella gente allungata come fosse fatta di fumo di sigaretta…

    C’è un biglietto vacante per Verona e io non posso averlo…Non mi vergogno nel dire che quasi mi è scesa una lacrimuccia di frustrazione.

  6. sono impazzita improvvisamente -sarà stata la giornata particolare- ed ho deciso di venire con l’amico giacomo

    poi mi procaccio il bigghietto

    barbara

  7. ahahhahah chiunque tu sia sei una grande!!!! m’hai fatto morire da ridere
    ps unintended è meravigliosa oltre ogni limite, ma se posso permettermi, bliss è assoluta. insomma, non ce n’è per nessuno!!!!!!!!!

Rispondi