Cosce fuori, zinne pure.*

*dopo voglio vedere le chiavi di ricerca, poi.

Lido

Dunque, di Schmap già se ne parlò qui.
Ora è sortito fuori che anche la mia foto del noto locale Lido (quello con le ballerine tope, sì), è finita sulla Schmap di Parigi. Potete trovare qui dove è stata inclusa la fotina a lato. Eh, e io che temevo di aver fotografato poca roba lì. Invero ‘sta foto la scattai in fretta e furia, e ne ho anche una seconda, che forse faceva un po’ più sch… ehm, meno buona impressione ecco.

Al Lido non ho no grandi ricordi [sono l’unica turista che, credo, non abbia mai messo piede ai campi elisi dopo le 21. Ricordo solo nel ’93 che io tenevo la mano del mio papà e s’andò a vedere verso le 20 il monumento all’arco di Trionfo. Faceva freddo ed era buio. In realtà ricordo bene solo io che guardavo mio padre e il tunnel del passaggio pedonale, costellato di scritte], invece una volta avendo preso l’hotel a Pigalle notavo orde di turisti italiani [fateci caso, gli italiani all’estero urlano e scandiscono le parole. Riconoscibilissimi] scendere al metro di Pigalle per poi dire "UE LE RAGAZZE DEL MULEN RUSGE CI ASPETTANO".
Bellissime scene, che in quei momenti ti fanno ingoiare la guida verde Touring e parlare esperanto.
Ma dicevo, tra Lido e Moulin Rouge non è che ci sia gran differenza di prezzo. Di suggestione forse sì, ma di prezzo no: siamo sui 120-150 euro a serata. Sarà per quello che non m’ha mai attirato? Mah.

0 thoughts on “Cosce fuori, zinne pure.*”

Rispondi