Yawn.

Credo che qualora gli amici genetisti scoprano che ci si tramanda questo mood melanconico [i.e. tendenze depressive] grazie a un recettoresalcazzi della serotoninacazzoneso la mia famiglia verrà accuratamente studiata e presa come caso clinico.

Ma mentre che ne so, mio padre incolpa tutti perché il mondo cell’ha con lui, mia nonna pensa che il Fato si accanisca su di lei io faccio prima: ho l’indole del kamikaze, do la colpa a me e bypasso il tutto.
E non pensate che la viva male, cioè, ormai la vivo così da anni e quindi credo sia l’unico modo. Si vive bene, e si cerca spasmodicamente però di cercare di far vivere bene anche la fauna che ci circonda.
Esempio. Ho un problema detto A. Mi faccio scappare il problema detto A con una persona a cui voglio bene. Io considero il problema A una cosa mia, che forse anche giustamente dovrò affrontare e qualsiasi grossa ripercussione avrà non dico che ormai ci sguazzo, ma siam lì. La persona reagisce un po’ mmm, come dire, mostrando troppa empatia. Ciò comporta che:
a) mi sento in colpa, dovevo tenermelo per me, ora siamo in due a star così, a impastare il guano.
b) ora per dirlo agli altri dovrò sfumare i contorni e pensare bene a qualsivoglia parola, soppesarla, e non fare come al solito del pensare di dire la cosa come per me è normale [del tipo: un operazione chirurgica e pagare una bolletta han due pesi diversi magari per gli altri, per me insomma]
c) cercare di far capire alla persona che tanto boh, manco so io cosa fare.

In tutto questo oserei dire che non è per me un periodo particolarmente esaltante. Mi sto battendo affinché il condizionatore mi si consenta di metterlo sotto la finestra del soggiorno. Sarebbe la prima soddisfazione personale del periodo. Periodo in cui se dormo tre ore per notte mi commuovo, diciamolo. Son cose.

0 thoughts on “Yawn.”

  1. Se una persona ti vuole bene e’ ovvio che empatizzi. Non tenerti tutto dentro, anche se nessuno puo’ farci niente, parla con chi ti fidi piu’. Una pacca sulla spalla, una parolina di comprensione… sono cose che comunque fanno piacere.

    Bacio

    Sere

Rispondi