Del resto noi sognamo l'ubiquità.

Del resto già per i concerti, per la propria vita, per andare a sprecare inutilmente del tempo in noiose visite medicali (del resto la nostra salute già è stata indicata come -ciao mamma- non una delle priorità della vita) abbiamo invocato diverse volte come Dono l’ubiquità, pur accontentandoci soltanto della bilocazione.

Eppure già diverse persone, contavano prodigi dovuti a mie apparizioni. Però questi eventi non possono venire incontro a un grave problema che sopraggiungerà  il 3 luglio: come si fa ad assistere a due concerti simultaneamente?
Ma questo post non è dedicato a quisquillie ma al miracolo che la settimana scorsa, dopo la partita dell’Italia ho operato alla riunionedicondominio.
In pratica ero presente sebbene stessi anche facendo radio.
Io, lì, con nome e cognome.
E conseguentemente mi hanno bocciato, irati e mestruati come bloggers che han scoperto di aver perso 100 posizioni su Blogbabel, la mia idea di mettere il condizionatore sotto la finestra anziché sul balconcino-ino-ino. Perché non gli andava bene. Al solito io non capisco quando la gente agisce contro me cosacazzoglidanneggi. Ma stavolta posso far qualcosa, e quindi farò maturissimi gesti di ripicca:
– i vicini vogliono una saracinesca fuori l’atrio garages perché "un tossico ci può aggredire mentre parcheggiamo" [me: "maddai, il tossico. Io allora devo girare armata in ospedale visto che rapiscono anche gli infermieri? che cazzate" mamma: "eh" me: "se vivi con la paura allora murati in casa o fidanzati con una camiciaverde, checcazzi… che io devo tirare fuori soldi per gente ansiosa?" mamma: "ma infatti, 4000 euro" me: "anche perché se mi rapinano è meno rapina di quella che mi esce con la mia quota. Poi io manovra come la faccio? mannò, se ne vadano affanculo, è una innovazione, io son contraria."]
– i vicini vogliono un tappetino nuovo ignifugo [me: "sì, in caso se lo fanno poi ci deieziono sopra… cazzo ci devi fare col tappetino, dai!"]
E in tutto questo abbiamo problemi più gravi, ma si sa che se ci sono queste brutture agli occhi, signora mia…
Ah, e si sono lamentati soprattutto quelli che non pagano il condominio da anni tre.

In conclusione: sto godendo come un riccio dacché ho appena spedito una raccomandata per far invalidare l’ultima riunione di condominio.
Dando, con abili giri di parole, alla checcaisterica di amministratore dell’uomo che non sa moderare delle discussioni sebbene sia pagato solo per fare ciò.

Ora, io, in bacheca, ove già ci mettono annunci del tipo "vendesi letto singolo poco usato" o "ehi, ci ho l’adsl, la condividiamo? facciamo metà spesa?", ci appenderei un gigantesco foglietto con scritto: PVPPA.

Ma non lo capirebbero.

Ok, corro ad appenderlo.

0 thoughts on “Del resto noi sognamo l'ubiquità.”

  1. come sono rilassanti le riunioni di condominio! Credo che la gente vi partecipi per scaricare stress e frustrazioni, discutendo animatamente su qualsiasi argomento con altri condomini.

    Non è uno spettacolo raccomandabile…a volte pensi di stare in un’osteria.

  2. …il tappetino ignifugo? Uao, che gente avanti.

    E 4mila euri per una saracinesca? La fanno in oro o è incluso lo schiavo che la alza quando arrivano? °°

    Anche io amo i miei condomini, sappilo. Anzi, se un giorno volessi fare una strage dei tuoi dimmelo, così finiamo insieme al tiggi’ **

Rispondi