So much of pain's deceit, I'm not prepared to know.

Solo ora riesco a capire quanto i miei dolori continuati e continuativi minino fisico e mente.
Oggi per esempio son riuscita a svegliarmi un’oretta fa. Mi son trascinata al bagno, dopo che ho sentito per ore come un accendino passato lì nella flessura sinistra del colon, quattro dita sotto l’ombelico. Ho cercato di rilassare gli addominali prendendomi a uncino le dita contro le altre e tirando forte per riuscire almeno a mingere. Niente, ci son riuscita 4 minuti dopo con dei dolori all’addome astrusi. Son nuovamente a letto. Poggiando il peso lì su quella zona. Non sentendo beneficio tento di stirarmi dalla parte opposta, ma nulla. Ora vado a prendermi un antidolorifico, che mi farà ripiombare a dormire.
Nessuno finora mi ha capito. Soffro come un cane, tiro il carretto come un mulo come e quanto posso. Ma a volte non ce la faccio, mi manderei giù qualsiasi cosa pur di star bene. E poi dopo spero che tutto questo possa finire. In qualsiasi modo. Qualsiasi.

Rispondi