0 thoughts on “”

  1. Augurare agli altri qualche sofferenza è un gesto d’affetto secondo me. Sarei di certo una persona peggiore senza aver sofferto e sarei di certo una persona pessima se avessi cercato di liberarmi dal ricordo di quelle sofferenze.

    Suicidarsi sarà pure divertente, ma c’è una cosa che me lo fa togliere dalla “to do list”: non potermi godere lo spettacolo.

    Nah, ci sarà sicuramente di meglio in giro. E vale la pena restare in allerta per qualche altra decina di anni.

Rispondi