Quando uno compra le macchine fotografiche.

Budapest: chiesa di Santo Stefano.Budapest: chiesa di Santo Stefano.
Aprile 2008: Casio fuffa tenuta viva da una vite per occhiali.
Dicembre 2008: La mia canonuccia bella bella cara cara.

[Chiesa di St.Istvan, Budapest]


0 thoughts on “Quando uno compra le macchine fotografiche.”

  1. Ovvio che non è sufficiente la macchina a fare il fotografo, però, ecco, la casio spesso sbarella un po’ (tipo quando i contorni sono un po’ ad cazzum, con l’alone al neon…), diciamolo…

  2. si, vabbè, ma io che voglio una macchinetta di quelle indistruttibili, da buttare in borsa all’occorrenza e che mi segua ovunque senza fare troppe storie, che mi compro!?!?!?

Rispondi