Workcamp/1: chiccazzomel'hafattofare.

Sto organizzando un Barcamp.
Non chiedetemi chi me l’ha fatto fare. So solo che David mi disse che c’erano dei fondi dell’università da impiegare in una conferenza e pensammo di aggiungerci anche un Barcamp. Poi lui si è impelagato in mille cose e continua a gestire solo la prima. Io, per carattere, mi sembrava brutto mandare tutto a donnine visto che se ne era parlato già qua. Quindi sto mettendo la testa bassa e sto incominciando a far tutto da sola: contatti col comune (devo mandargli i documenti MA manca la mia nuova carta d’identità da allegare, eh), rastrellamento di sponsor (per ora tutti tacciono, e la cosa mi fa un po’ cagare in mano visto che la sala ce la danno a prezzo agevolato e basta) e cazzilli vari.

E a volte crisi di sconforto di 3 minuti, ché se non ci fosse Daniela io non so come farei.

Se voi ci sarete al Workcamp e ne trarrete dei benefici io ne sarò tanto tanto contenta.

[ecco, dopo se volete ripagami in capsule nespresso visto che ne sto consumando a iosa, tipo 5 al dì se tutto va bene e se non sono in casa, io vi vorrò ancora più bene. Carucci, che siete]


0 thoughts on “Workcamp/1: chiccazzomel'hafattofare.”

  1. E’ bello questo silenzio di commenti, o si da tutto per scontato o l’evento sembra non interessessi a nessuno.Credo faccia piacere qualche consiglio o un sostegno morale…mah pazienza!

    Graziella2204

Rispondi