Il successo di un contenitore pomeridiano.

Io, che a volte ci ho l’ansia di non produrre abbastanza contenuti di qualità, a volte mentre sbrigo le cose di lavoro mi metto sottofondo la televisione. E la miglior cosa, ormai da più di un decennio, è tenere sottofondo la Vitaindiretta. Del tipo oggi c’era:

– Speciale Marco Carta. Ammetto che la siglapokemon mi è entrata in testa e la canticchio anche io. Aiutatemi. Una Carteide con tutto il suo curriculum (!) e le sue vittorie (due). Con lui lì sempre a sorridere e a trovare cose positive nel suo album. Beato lui.

– Si prosegue con un argomento mai sentito in tv: le protesi al seno. Oltre la sottosegretaria che ha fatto passare la legge per cui le minorenni non possono più carrozzarsi c’è -stranamente- Alba Parietti. Inutile dire che Sposini allude e la coscialunga si offendicchia.

– Raffaella Fico si è trasferita a Reggio Emilia. Sì, è l’unica notiza che possiamo avere da lei, e visto che l’altra è "scusa poi ma la verginità poi l’hai data in saldo?" lei si offende e dice che non vuole più parlare di questa cosa, e si sente quasi delusa da ciò. Quando la Parietti la attacca entra in un vittimismo interista. E Sposini in pratica le dice "scusi, ma lei è famosa solo per quello, cosa pensava le chiedessimo?"

– La Parietti sbrocca e vorrebbe che la Fico chiedesse scusa per aver detto una stronzata così grossa, ché svilisce la sua categoria.

Poi scusate, ma è iniziato Spongebob.


0 thoughts on “Il successo di un contenitore pomeridiano.”

  1. L’espressione piu’ vacua possibile da parte di Spongebob e’ infinitamente meglio della media della programmazione pomeridiana nazional-popolare.

Rispondi