La generazione dopo è quella che "Non so fare niente ma ho dato il massimo", ricordiamolo.

Filo: "… poi io capisco, hai preso una serie di inculate paurose, ma dovrebbe valere sempre nei confronti degli altri la massima cattolichina ama il tuo prossimo come te stesso…"
Fran: "ah, allora aspè, io per il prossimo mio devo riaprire i lager?"

Mamma: "… ma poi tu non dovresti abbatterti, sei bravissima in quello che fai"
Fran: "il problema è che ancora non ho capito cosa sia, quello che faccio"
Mamma: "un coacervo di cose fatte bene"


0 thoughts on “La generazione dopo è quella che "Non so fare niente ma ho dato il massimo", ricordiamolo.”

  1. Ciao tesoro di mamma, qualcuno deve pure farti prendere consapevolezza del

    tuo valore, non devi sottovalutarti! Sono e sarò sempre una tua fan cercando di essere obiettiva nei giudizi.

    un saluto a tutti.

  2. signora mamma di Fran, mi adotta part-time?

    per piacere…

    occupo poco spazio, mangio poco, non abbaio e non sporco (in caso pulisco)…

    Lilith

Rispondi