E sticazzi?

Oggi il tguno, o il tgdue, ma siam lì, han detto che oggi è uscito il nuovo singolo o album dei tochiotel, ché lo devo scrivere così, sennò arrivano le carampane e me se magnano.

Ora, dico, oggi è uscito anche il video del singolo dei Muse, e i Muse sono lì lì, primi su itunes US e secondi nella classifica USA dietro JayZ. E primi in un fottìo di paesi europei. Con una settimana di uscite discorgrafiche che se uno gestisse seriamente un blog di musica e non dei timidi blog che tentano di fare recensioni prezzolate dovrebbe scriverlo e impazzire per tutto quel che è uscito. Ma capisco, i Muse non attirano ragazzine. O forse sì, visto che ora ai concerti ci troveremo tante piccole teenager che li han conosciuti con Twilight, giusto per farci sentire ancora più matusa, noi che li ascoltavamo agli albori degli anni duemila. E capisco pure che è più Mollica-friendly trattare di acconciature fatte in galleria del vento con molto vinavil anziché parlare di uno che ha fatto scorte di fagioli perché temeva l’avvento del baubau e che ha fatto fare un video con degli orsi godzillosi e ora ha la fissa dei peluche, ma non come io spupazzo il mio Rodesindro. Però ecco, cazzarola, uffa.

[ho paura, non è che esce a breve qualcosa di vascorossi e ci dobbiamo sorbire uno specialetg1? Ah, no, già toccherà a Ramazzotti, vero]


0 thoughts on “E sticazzi?”

  1. sarà x questo che quando incontrano i “tochiotel” nei locali (che non so neanche se hanno l’età x bere) li prendono a bottigliate?

    Lilith

  2. Ho una mia teoria al riguardo: e cioè che I Muse, dopo dieci anni di distanza, ancora vengono considerati, almeno qui in Italia, artisti ..”per palati fini”, ovvero che se li ascoltano solo un ristretto manipolo di sfigati fattoni depressi, dunque non degni dell’attenzione dei più.

    P.S. A proposito di Twilight, non credo che questa pellicola (tratta tra l’altro dall’omonimo romanzo facente parte di una saga) abbia riscontrato entusiasmo solo tra le ragazzine; mia sorella mocciana, oramai prossima ai 30 anni, non solo ha trascinato il fidanzato a vedere ‘sto capolavoro, ma non perde neanche occasione di mostrare visibili apprezzamenti per Robert Pattinson, l’attore protagonista…beh, sicuramente ha l’aria un pò meno leccata bamboccesca di Zac Efron, ma è meglio che non si cimenti più nella recitazione!

Rispondi