Mi sento una groupie realizzata.

IMG_5526[conversazione dietro questa foto]
Fran: "Guys, Could I also give a kiss to you?"
Tom: "A kiss and a photo? Both?"
Fran: "obiouvsly"


0 thoughts on “Mi sento una groupie realizzata.”

  1. Beata te!!!Ci crederesti se ti dicessi che in 32 anni della mia vita non sono mai andata ad un live dei miei idoli musicali…gli unici concerti che ho visto sono quelli del primo maggio a S .Giovanni a Roma, respirando gli effluvi di cannabis….

  2. Loro sono persone molto dolci e se gli si parla non in stile “ragazzina urlante e adorante” gli fa pure piacere scambiare due chiacchiere. Oltre ad essere musicisti ECCEZIONALI! Io li ho conosciuti tutti e quattro a Ferrara, foto insieme ma soprattutto tante chiacchiere…e veramente fa piacere vedere che i propri cantanti preferiti han piacere a sentire le tue impressioni sulla loro musica. Attendo il prossimo concerto con ansia!

  3. anche io mi sono sentita tanto una groupie realizzata quando sono stata al concerto dei miei idoli conoscendo tutte le loro canzoni e riuscendo alla fine a strappare un 10 minuti di chiacchiere con il leader e anche un bacio e un abbraccio!!! complimenti per il blog… è finito tra i miei preferiti!!!
    Chiara

  4. Intato scusa se nel commento 9 non mi sono firmata, non ho un account splinder ma non lasciare nemmeno un nome è anche maleducato, andavo di fretta…

    Hai sentito l’album nuovo?! Sono curiosa di sentire la tua opinione.  Tra live e varie ed eventuali avevo già sentito quasi tutte le canzoni, le loro interviste poi mi facevano ben sperare…tutta quel parlare doi ditopie, dark future, blade runner, insomma…le premesse per qualcosa di eccezionale c’erano tutte.
    Bè, è ancor di più delle mie altissime aspettaive. La voce di Tom è ancor più potente, i testi qui li portano su un livello superiore, e i cuttings II sono delle perle.
    Ho già letto in giro "masterpiece" detto di quest’album e seocndo me non è esagerato.

    Va bè, attendo di spaere le tue impressioni! 
    Elena

  5. A me piace molto, anche se è meno immediato dei precedenti. Però è bello, molto eighties, curatissimo.
    (però Bricks and Mortar la preferisco un po’ più dal vivo, lo ammetto…)

Rispondi