Tanti auguri (ma nel senso della Carrà)

[gente che si lamenta che deve mandare gli auguri aziendali]

Davide: ma secondo te?

oggi perdo tre quarti di giornata in attività inutili
Francesca: eh
pensa che mio padre aveva l’uso di mandare gli auguri aziendali a quelli che avevano soggiornato in hotel
Davide: che delirio
Francesca: una spesa inutile, secondo me, specie nei francobolli
una volta una moglie ricevette sti auguri e ci chiamò
perché secondo i suoi calcoli il marito non era mai stato lì
Davide: ROTFL
Francesca: quindi cioè, oltre a spese inutili potevamo consorziarci anche coi divorzisti
e quella insistette per sapere con chi era stato il marito da noi
fu molto bello
pensa che bel natale in quella casa

0 thoughts on “Tanti auguri (ma nel senso della Carrà)”

Rispondi