Muuuuu (…) (potevo titolarlo meglio, lo so)

C’è questa cosa che quando ritorno dai paesi di area-influenza germanica (ohibò, l’Ungheria dove la mettiamo?) è che mi mancano alcune cose. La prima, sopportabile, son quei piccoli cosi dove dentro c’è il latte pseudocondensato con cui ti fai la correzione al caffè. Son comodi. Li tieni lì mesi, non ti scadono, monodose giusti. Ce li ha anche la nespresso quando vai a prendere il caffè da loro, per capirci quanto ormai è automatico quel coso lì. Da noi c’erano, della nestlè da qualche parte, però meno in massa, nascosti.
Ora, le cose al supermercato sono disposte secondo dettami del marketing. Le cose che cerco io non sono nel target normale. Ma io non posso fare il cane da fiuto quando vado alla Coop: mi rompo.

Poi c’è questa cosa di cui forse ho già parlato qui: sono le 3 di notte, non me lo ricordo e non ho nessuno stalker che si è studiato a memoria il mio blog a portata. Quindi facciamo finta che non ne ho parlato qui ma che ne parlai solo con il mio amico Paco. Quando vai nei paesi di cui sopra, per farla breve, vai al supermercato e c’è una lunga distesa nel banco frigo di formaggini. Ma non tipo quello cremoso nostro che te lo metttevano nella pastina in brodo da piccini (diobono che kamikaze che sono, scrivo pastina in brodo alle tre di notte e mi grugnisce lo stomaco. E mi grugniva anche alle 19 in bagno turco. Cheppalle) ma il Paradiso: per farla ancora più breve io son tornata dall’Ungheria con i formaggini all’erba cipollina, al salame normale, a quello alla paprika, al prosciutto alle erbe, al prosciutto normale, alla paprika e qualcosa d’altro che ora mi sfugge.

Ma io, che insomma ho questi problemi giganteschi di memoria, mica mi sarò sognata che fino a qualche anno fa c’erano questi formaggini, non cremosi come il Mio e non duri come il Tigre, che avevano diversi sapori tutti lì nella confezione da 8 e io adesso non li trovo più. Manco fossero oro. Manco fossero i prodotti clean and clear che anche quelli li prendo in Ungheria. Cioè, cavolo, formaggio fuso. Chissà che formaggio fondono poi, è come la storia dei dadi da brodo. Formaggio fuso con cosette dentro, che pensandoci detta così fa anche ribrezzo. Però niente, no. Non li trovo. Perdinci. Bacco.


0 thoughts on “Muuuuu (…) (potevo titolarlo meglio, lo so)”

  1. Noto con piacere che non sono l’unico ad avere affezioni alimentari per i paesi di area teutonica o ugrofinnica.

    All voce roba con cosette dentro inserirei anche i macinati di carne aromatizzati. E i dolci alla cannella.

  2. Non sono abbastanza stalker, ma mi sa che ne parlasti solo con me in privato…

    Cmq dovresti provare a vedere da Lidl o da Penny… essendo supermercati tedeschi, magari hanno sta robina…

    Velenero (sloggato)

Rispondi