Amour, Imagination, Rêve.

AIR, estragon, bologna.Positivo: All’estragon un po’ tutti si fa come gli pare.
Negativo: sono tornata a casa che puzzavo tipo arbre magique al tabacco e cannabis. E non solo la giacca. Non solo il maglione. Anche la maglia della salute e il reggiseno. E per uscire schivare le bottiglie di vetro a terra era un miracolo.

Positivo: Seconda fila arrivando relativamente presto, luci buone (non per l’opening act) e quindi foto fighe.
Negativo: Il mio biglietto vinto non c’era. Però vicino a me c’erano due protoromani accannatissimi che hanno rotto il cazzo a tutti "ahò, io me sto a godé er concerto, se voj sentì te sposti avanti alla cassa"

Positivo: spazio vitale decente. Riscaldamento medio-alto.
Negativo: la-gente-che-parla-ai-concerti. Esci. Mettiti a limonare in silenzio in fondo. Ma non scassare la uallera a me.

(nostalgia di Lyon)

[altro, quello più pregnante, su Radionation, a breve]


3 thoughts on “Amour, Imagination, Rêve.”

  1.  urca! 
    c’ero anche io!
    ero un sexy boy di quelli in fondo ma non limonavo solo perchè sono venuto con un paio di amici… e si sa che a me gli uomini producono sempre un certo ribrezzo…  domenica prossima io faccio un salto a parma per una maialata (pranzo a base di maiale!) non mi dire che sei anche lì ma non ci conosceremo mai! sarebbe splendido… stanno girando sliding doors 2 con noi come protagonisti e non lo sapevamo!
    ;)
    Mev

Rispondi