C'è un po' sempre un nostro sosia nel mondo.

In pratica se voi siete perplessi da Francesca Cipriani, quella che si è fatta ricarrozzare le tette per -secondo lei- poi poter lavorare poi alla Televisione (eppoi si era messa a bagno nella fontanaditrevi dicendo "sono io la vera Pupa" per farsi prendere alla mirabolante trasmissione de la Pupa e il Secchione) cioè, secondo me… non che vi dovete più meravigliare di cosa c’è altrove, però ecco, almeno la nostra è più… è meno… mh, vabbè:
Quella che vedete qui sopra è la ventidueenne (che ha anche lei un po’ lo stesso curatore di immagine di noemiletizia) Daniela Katzenberger. Una che ha iniziato con un reality in Germania, che si chiama Goodbye Deutschland. In pratica ‘sto programma è basato sulle storie di tedeschi che emigrano all’estero: orbene a lei venne pagato il viaggio dalla di lei madre per andare a Los Angeles per intentare la carriera di playmate.
Non se l’è cagata nessuno, ma si è rivenduta come personaggio da reality perché al pubblico (!) è piaciuta (!!)

Quindi l’hanno seguita quando si è rifatta le tette, e poi l’hanno seguita quando ha provato a fare la modella per uno stilista sfigato tedesco emigrato in america.
Un bel donnino, specie per le sopracciglia.

In pratica qualsiasi cosa cerchi di fare non le va a buon fine.
Ora sta cercando di aprire un bar a Mallorca.

Se non sapevate dove prenotare per le ferie, dico io.
[thanks to Velenero]


7 thoughts on “C'è un po' sempre un nostro sosia nel mondo.”

Rispondi