Marchette a titolo gratuito per cose che son belle.

Insomma, lo so che tutti scrivono, ma ora c’è anche fuori ‘sto libro che si intitola Dammi un Bacio (e ringrazio del titolo, perché sino ad ora mi ricordava, questa sequela di lemmi, una canzone di Francesco Salvi, quindi ecco, almeno la mia memoria ne gioverà) ed è molto carino.

E io ve l’ avrei anche recensito se ehm ehm… credo il postino l’abbia ciulato. Eppure son soli 11 euro di costo, tipo una capsula nespresso a racconto. Però che ci volete fare, o lui o i vicini c’è questa fascinazione dell’altrui nella tasca propria. Però anche la tematica è caruccia: l’ammore ma non raccontato in modo che ti attanagli i maroni o puccerìe del genere. E’ carino, su.

Eppoi l’ha curato Mauro Gasparini, che è un amico ma è soprattutto uno bravo.

Se volete più info questo è il blog sull’opera. Sappiate che fanno anche dei reading in giro, e magari non so, arrivano vicino casa vostra e ne vale la pena.

Accattatevillo.

[Mauro, anche un astuccio di capsule nespresso ristretto va bene, grazie]


0 thoughts on “Marchette a titolo gratuito per cose che son belle.”

  1. "Dammi un bacio" che ricordiamo essere anche titolo in italiano di una canzone dei Nomadi in realtà scritta da Antonio Ligabue in modenese: "Dam un bes"

    Cosi', non c'entra nulla, ma é gente delle tue parti, segnalavo :D

    jack

Rispondi