C'è un troiaio di musica nuova.

Il fatto che io non riesca a fare radio perché vado a vedermi Greg Dulli al Locomotiv non mi vieta di parlarvi di un po' di robe che dovreste sapere e ascoltare.
A parte il fatto che se siete a Roma e Milano e non volete perdervi un bel concerto potete andare a vedere i Twilight Singers giusto nei prossimi giorni. E se non lo conoscete potete cercarvi l'album, perché potrebbe piacervi. Dulli è un po' una colonna americana dell'indie rock, e averne la cognizione è minimo minimo cultura.
Tolto questo, in ordine sparso.

  • C'è stato il leak dell'album dei Foo Fighters. Quell'uomo che si chiama Dave Grohl ha detto "ok, avete il leak in giro? allora mettiamo la versione in alta qualità in stream sul nostro sito". Chapeau. Ed è album-della-madonna. Non so cosa altro debba uscire quest'anno, ma io lo metto già sopra tutti gli altri: alla faccia dell'album registrato in garage.
  • C'è anche la preview dell'album dei The Wombats, con tanto di sito, giochini vari e caccia al tesoro. A me Jump into the fog già svolta le giornate, quindi non so, potrebbero piaciucchiarvi. Vengono in Italia a fine maggio.
  • Gli Editors hanno fatto un gran concerto alla Royal Albert Hall. Se volete qui c'è l'intero bootleg. Ci sono riletture di vecchi brani, una cover e due canzoni nuove. Personalmente mi piacciono perché le trovo molto darkettone.
  • Se andate su youtube c'è l'intero concerto di addio degli LCD Soundsystem strimmato da Pitchfork. C'è anche la chicca: cosa succede se ai cori hai gli Arcade Fire?
  • La settimana che viene cala in Italia Anna Calvi. Se prima di gennaio a noi amanti di Blu Notte il binomio Londra-Calvi ci faceva venire in mente il banco Ambrosiano adesso possiamo ricollegarlo a una strafiga brava, dalla grande vocalità che ha fatto un ottimo album. L'unica cosa che può farvi storcere il naso è l'eccessivo hype che in Europa si sta creando su di lei e sui The Vaccines (anche loro, dategli un ascolto. Anche sue, se volete sculettare), ma direi che il nove ci vediamo tutti al Locomotiv per sentire come è per davvero, no?
  • Voi che amate i Mumfords potreste dare una chance anche agli Stornoway. Eccellente band emergente formata da sudafricani emigrati in UK.

[avrei tanti altri tips da darvi, ma insomma, nun c'è il tempo]


0 thoughts on “C'è un troiaio di musica nuova.”

Rispondi