Festa del Fatto Quotidiano.

Share photos on twitter with TwitpicIeri eravamo circa 6000 persone, contando anche le nuvole cariche di pioggia e il mio conto da contadina di "oh, quella è una nuvola che rovescerà pioggia tra 20 minuti" esatto.

Si conferma che al fuori orario di Taneto ci puoi fare veramente di tutto. Anche incontrare Di Pietro e salutarlo perché ti fissa ed entrambi non sapete come uscire fuori dall'imbarazzo. Ma dico di tutto dal punto di vista organizzativo: quindi portateci un casino di concerti perché è 10km esatti da casa mia, partendo dal garage.

Mi è piaciuta? Nì. Cioè bello il clima di festa, belli i discorsi, ma tutto di una lentezza italica che mi ha fatto (sul serio) addormentare in parte sulle panchine interne del locale. Ma sono io che sono stressata. E poi gli Spinozi, una volta invitati, potevano anche farli parlare di più facendoli iniziare prima che non c'era nulla. Organizzazioni.


Rispondi