GruVillage: una 6° edizione tutta da ridere!

Dopo il successo degli anni passati, torna uno dei maggiori festival estivi torinesi: la 6° edizione del Gru Village. Un ventaglio di spettacoli ricco e assortito per tutte le età all'interno di un'area allestita per tutta l'estate in città nel centro commerciale Le Gru di Grugliasco, fuori Torino.

L'area di Le Gru  su cui domina un palco di 200mq fronteggiato da uno spazio aperto per ballare durante i concerti pop e rock e che, all’occorrenza, si trasforma in platea per gli appuntamenti di cabaret o per i concerti jazz, è davvero notevole e nulla ha del triste parcheggio bitumato. Più che altro è veramente un'oasi in cui passare l'estate in città senza sentire tanto il peso delle mancate vacanze per motivi economici o lavorativi.

Infatti il pubblico potrà approfittare anche di spazi espositivi vari, gelaterie e cocktail bar, o  potrà chiacchierare nella zona chill-out, allestita come un vero e proprio salotto con comode poltrone in vimini e ombrosi gazebo per rilassarsi in un’atmosfera da giardino. Su tutto questo gli spettacoli. Grande spazio alla comicità, in quel di Grugliasco. Per questa edizione del festival ogni artista rappresenta con la sua comicità una regione italiana: un modo per celebrare il 150° dell’Unità d’Italia attraverso l’arte del far ridere. Si scelgono quindi reduci di programmi comici noti come Sergio Sgrilli o Maurizio Battista, per poi arrivare a vere punte di diamante della comicità come Maurizio Crozza che porterà nel villaggio il suo spettacolo "I Fenomeni" e, quello che personalmente preferisco per territorialità e perché insomma da piccina io ve l'ho detto che guardavo Aria Fresca e Vernice Fresca e quindi sono segnata, Giorgio Panariello con il suo spettacolo "Panariello non esiste".

Devo dirvi che inoltre la parte che più invidio al calendario è la parte musicale. Infatti mi sarebbe piaciuto avere o un grosso bonus benzina o Torino più a portata di macchina per i concerti rock e indie: con l’unica data italiana degli OK GO, il gruppo statunitense che ha conquistato la scena dell’alternative rock e il web, con geniali video virali. Nel cartellone poi anche Joan As Police Woman, i dEUS e Peter Hook performing Joy Division’s. Se siete nei dintorni di Torino specialmente non perdetevi il concerto dei belga dEUS.

Per il calendario completo clicca qui, per costi, prevendite e altre info invece clicca qui

Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing


Rispondi