Però siete molto belli.

Da persona molto attaccata ai referendum, che ha fatto propagande per quando non poteva votarli e che non ne ha saltato uno (ho saltato delle Politiche, mi pare una Regionale pure, ma referendum mai) volevo dire che il vostro spasimo di oggi sui quesiti referendari mi mette molta tenerezza.

Io che una volta non capivo di che cazzo di corrente politica fossi perché ci tengo molto allo Stato e il suo bene. Ora che ci penso non so ancora bene di che corrente sia: se in un anno cantare l'inno è passato dall'essere di destra all'essere un simbolo di sinistra…

Comunque, sarebbe bello vi sensibilizzaste per una buona volta. E non solo per stavolta.


0 thoughts on “Però siete molto belli.”

  1. Io un po' di tempo fa mi sono risposto che il senso di partecipazione e il rispetto della legalità era Radicale. Spoglio di banale retorica e di velenoso nazionalismo.
    Ammetto che non ne sono ancora completamente convinto, specie fino a quando i Radicali saranno il secondo partito in Italia, per importanza, guidato da un vecchio mediamente rincoglionito con dei capelli ridicoli.

  2. O Franna

    non sei contenta di vedere finalmente, che la gente
    torna a dare rilevanza a qualcosa di importante?

    A me si :)

    questa volta abbiamo vinto tutti .

    un abbraccio

    Jz

  3.  Non so voi, ma io, per la prima volta dopo tanto tempo, sono fiera di  non aver sentito questo referendum come l'ennesima seccatura di fine-settimana…

Rispondi