Road to Frequency festival/II: Kaizers Orchestra

Kaizers Orchestra - P3Sessions

I Kaizers Orchestra o La Kaizers Orchestra? Mah

Dalla norvegia vengono un fracco di gruppi metal. Loro no. Infatti un po' i conterranei li riconoscono da quello e dal forte accento (dicono) con cui cantano. Perché loro cantano in norvegese.
Hanno anche una cosa nordica molto apprezzabile: non si sa un cazzo delle loro vite private. Nella loro ottica il lavoro deve essere separato dalla vita privata. Apprezzo molto questo modo di vedere, ma prima che vi invaghite di Janove Ottensen sappiate che si è già riprodotto più di una volta.

I Kaizers Orchestra sono l'intervista che chiederò fino allo svenimento (poesse siano di Universal Germania?) e svenamento.

Musicalmente, la Kaizers Orchestra è influenzata da varie fonti, dal pessimismo dei testi di Tom Waits, alla musica ompa tipica dell'Europa Orientale fino all'heavy rock. I loro testi, scritti da Ottesen e Zahl, sono tutti in norvegese. Sono considerati una delle migliori live band contemporanee norvegesi e si esibiscono spesso dal vivo. Recentemente hanno lavorato sulla trilogia Violeta Violeta basata su tre personaggi, una madre pazza, Beatrice, sua figlia, Violeta, e suo padre, Kenneth. Violeta è stata perduta dalla madree dal padre, e l'unico modo che possano vedere l'altro è nei loro sogni. Janove ha spiegato i testi sono realismo magico e sono simili ad un film di Tim Burton. La trilogia, che ha visto fuori solo il primo volume, sarà finanziata dai ricavi dei loro concerti live. Estratto da questo disco c'è l'unico singolo Hjerteknuser (rompicuori, non mi viene in italico idioma)


Rispondi