I'm coming, I'm coming.

Del tipo che ora ho saputo che potremmo fare un nuovo articolo di presentazione (tra stampa italiana ed estera avrò parlato circa 8-9 volte dei Kasabian da Agosto scorso. O forse di più.) ai live dei Kasabian riciclando il video che feci per l’Iday con io che avanti a Sergio dissi “I love you so much” e lui rispose “oh you are so sweet”.

Toccandomi il braccio. Da lì mi sono sentita quindicianni e ciao, ecco.

Infatti è l’unica cosa che ricordo di quel momento, oltre a me che incespicavo sul dire Velociraptor. Ma pur sempre meglio di Tom, nel dirlo.

Il fatto è che come non sono poi state pubblicate (e pagate) quelle interviste all’Iday ora, in una collaborazione, mi ritrovo con un “arrivederci” perché al posto mio è meglio mettere uno stagista. Te credo: non lo paghi.

Il video di Sergio comunque è qua.

[riuscirò mai a intervistare Sergio pel prossimo album? Via: trovatemi una testata]


Rispondi