Oggi mi hanno chiesto come stessi ed ho risposto "bene". Mi sto convincendo eh!

Dentro di noi ci sono venticinquemila geni, centomila proteine, cento miliardi di neuroni, cento trilioni di connessioni: noi siamo la combinazione di tali dati, la cui organizzazione dipende, però, anche dal contesto in cui viviamo, cresciamo, e questo vale dal punto di vista culturale, sociale e tecnologico. Il substrato biologico esprime una potenza che l’interazione con l’ambiente mette in atto. Niente in biologia ha senso se non alla luce della Storia.

Quindi, visto tutto questo:

9:27 PM Giulia: ti posso rompere i coglioni?
9:28 PM me: sempre
 Giulia: come stai
9:29 PM prima di tutto
  facciamo delle domande di vita normale, come se ne avessimo una
 me: la mia vita normale è dominata da un intestino che non funziona, quindi parliamo della nostra vita da muli da soma
9:30 PM Giulia: che è sommersa di ciò che l’intestino normalmente produce
 me: esatto
9:31 PM (quasi bloggo tutto ciò, è eccitante)
9:32 PM Giulia: in effetti è una disquisizione che dovrebbe rimanere negli annali, a perenne memoria di quanto amene siano le nostre serate
 me: eh, non ti dico
9:33 PM mia mamma pensa che al pc perda tempo o faccia cose di cui possa trovare divertimento (ma che italiano uso?)
  e invece UN CAZZO

Direi che forse capite perché bloggo poco e male. Ma sono tra voi. Con voi. Tipo un cartonato.

[noi del 1983 abbiamo una sfiga addosso che boh]


0 thoughts on “Oggi mi hanno chiesto come stessi ed ho risposto "bene". Mi sto convincendo eh!”

  1. Sono talmente esaurita che non trovavo lo spazio per i commenti. Il 1983 deve essere un anno in cui la produzione genetica è stata caratterizzata da una certa sfiga, di quella che oserei definire “umida”. Nel senso che si appiccica addosso. Speriamo non ci soffochi.

Rispondi