Le primissime impressioni sulla seconda Legge di Bellamy, non picchiatemi.

La cosa che sto per scrivere mi rende un po’ insicura. Stiamo facendo tutti delle somme di questi ascolti che sono una botta e via. Io dal mio canto posso dire che è stato complesso cercare di ascoltarlo sia ricordando le cose da dire sia cercando di soffocare i pensieri da fan. Non sto dicendo ODDIO MI SONO SACRIFICATA.

La cosa bella è che hanno fatto un album che resta molto in testa. Per questo possiamo dire “svolta pop”, visto che negli altri lavori rimanevano meno immediati. Ma non è un album dove si sono imputtaniti. Anzi, c’è una riscoperta di suoni che mancavano da un paio di album. Insomma: uniamo il saper suonare di Absolution con la meticolosità della produzione di The Resistance. Unite che Bellamy si sente il successore di David Bowie (inchino) pur essendo il deficiente che conosciamo e avete The 2nd Law. Un grande album, anche se sono un attimo un po’ più fredda di altri recensori. Perché? Perché sono fan e 4 canzoni le devo ancora un po’ ammortizzare, ma direi che possiamo essere contenti.

Io finito l’ascolto quasi avrei avuto bisogno di una sigaretta, pur non fumando.Dall’altra parte l’album inizia un po’ con il paraculismo di mettere giù canzoni scollegate senza una grande coesione. La coesione di fondo è magari andare a ricercare suoni 80’s. Se proprio la vogliamo trovare.

Ora faccio un veloce ex cursus prima che esca il leak. Normale l’impressione da fan, in corsivo da quella che dovrebbe farlo per lavoro.

  1. Supremacy: la più grande traccia Bellamiana del disco. E’ una roba che tu dici “eccolo, il deficiente, eccolo che ci mette di tutto”. Probabilmente quella che piacerà a tutti e anche quelli vecchia scuola che rimarranno terrorizzati dal primo ascolto del disco. Morricone in acido compone la soundtrack di James Bond dopo aver ascoltato i Muse sotto la doccia.
  2. Madness: continuo a dire che Matt sarebbe meglio non scrivesse canzoni d’amore. Bellamy fonde gli U2 a George Michael e rasa a zero tutti gli eccessivi manierismi. Gran singolo, ma di rottura.
  3. Panic Station: Undiscoseddesires2.0. Prince e Bowie si fondono e fanno un pezzo il cui groove e funk vi faranno sculettare.
  4. Prelude
  5. Survival: cazzo di accozzaglia. La traccia probabilmente è spiegabile solo con la loro dichiarazione “dovevamo cantarla con Elton John”.
  6. Follow Me: bello. Quello è il battito di Bing? Ma già l’avevano fatto nel metal. Oh, nel metal son troppo avanti. Una grande traccia, forse la meglio costruita dell’album e probabilmente il miglior singolo. Forse un po’ ricollegabile ad alcune cose molto forti dei Mogwai, se ci avesse messo chitarre.
  7. Animals: Oh. Mh. No, bello ma. Però la devo riascoltare. Però bella. Riffone, sembra una traccia avanzata da Showbiz per farla breve. Molto Muse prima maniera.
  8. Explorers: mecojoni. L’uno-due di tracce politiche è meraviglioso, questa più in mood Absolution. Intensa.
  9. Big Freeze: rotfl. BASTA CON IMITARE BONO. Ma è anche simile ad una cosa anni 80 che non ricordo, cosa cazzo è? In ogni album i Muse provano a fare uno stadium anthem. Probabilmente anche in questo la prova è qui.
  10. Save Me: molto molto bella. Chris è un ottimo vocalist, cresciuto forse un po’ troppo con gli INXS, ma traccia della Madonna.
  11. Liquid State: cazzo di figata. SINGOLO SUBITO. CHRIS SANTO SUBITO. Sono davvero impressionata, non pensavo che fosse una cosa così. E’ rock, è profonda, è tutto. Piacendomi davvero tanto non riesco ancora ad ammortizzare e dirvi un’idea.
  12. The 2nd Law: Unsustainable: continua a piacermi anche se è wtf. Er.
  13. The 2nd Law: Isolated System: eh? sul serio? Però è ganza, dai. L’idea di fare un’opera rock piano piano prende sempre più forma. Bel tentativo, in fondo.

[grazie a Warner Germany]


12 thoughts on “Le primissime impressioni sulla seconda Legge di Bellamy, non picchiatemi.”

  1. Ah okay, grazie :) Facendo una classifica, in che posizione inserisci The 2nd Law nella discografia dei Muse? Bella recensione comunque, spero di poterlo ascoltare anche io il più presto possibile.

    1. Grazie! Ma l’ho scritta malissimo… è una cosa più da fissati che con un contenuto giornalistico :)
      Oddio, per la classifica è difficile. A me TR piaceva, calcola quello. Diciamo che è a metà, mettendo per me come favorito assoluto OOS e odiato BH&R.

      [a me dissero che la distribuzione iniziava sabato, quindi leak probabili molto presto…]

  2. Beh quindi:
    Origin Of Symmetry
    Absolution(?)
    The 2nd Law
    The Resistance
    Showbiz
    Black Holes And Revelations ( che tra parentesi è il mio preferito :D)
    Giusto? Avrò sbagliato qualche posizione ma 2nd Law credo sia giusto… Speriamo per questo week-end allora :)

    1. Giusto :) Poi sì, quelli che ti dico sono gusti. Però oggettivamente da “addetta” è un grande album. Ma ecco: in questi casi l’affetto/amore/fanatismo ti offusca tutto.

  3. sto ascoltando lo streaming di repubblica. Non ho ancora finito, per ora comunque è meglio di quel che mi aspettassi!
    Solo che non posso assolutamente essere d’accordo con te su Explorers.. è noiosa! e a tratti sembra “everybody’s changing” dei keane…

Rispondi