Festival Biblico: grandi Eventi a Rovigo

DA AGNESE MORO A DACIA MARAINI, A ROVIGO PROTAGONISTE LE GRANDI DONNE
ATTUALITÀ, MUSICA E TEATRO PER LA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL DAL 20 AL 22 MAGGIO


Rovigo
– Per omaggiare Giustizia e Pace, due volti, due valori, due parole femminili – sceglie proprio le donne come protagoniste della terza edizione del Festival Biblico che si terrà dal 20 al 22 maggio nel cuore della città. Donne forti, donne impegnate, donne con un’intelligenza e un’umanità che potranno cambiare la Storia. A Rovigo se ne potranno ascoltare le voci e i racconti, le professioni e il pensiero, l’arte e il perdono.

Tra le ospiti ci saranno Donatella di Cesare, filosofa e opinionista de Il Corriere della Sera che al Festival – assieme a Enrico Berti, lume della filosofia in Italia – porterà una intensa riflessione filosofica, etica e politica sulle dimensioni del bene e del male, a partire dalle considerazioni di Annah Arendt, autrice de La banalità del male, e di Martha Nussbaum, La fragilità del bene (venerdì 20 maggio alle ore 18.00, Salone del Grano della camera di Commercio); Dacia Maraini, amata scrittrice, offrirà un dialogo tra scienza e bellezza insieme allo scrittore e genetista Guido Barbujani (sabato 21 maggio ore 18.00 Sala del Grano della Camera di Commercio). La domanda da cui prende spunto il dialogo è delle più difficili: gli attuali studi genetici cosa possono affermare sulla predisposizione etica dell’uomo? Siamo liberi o condizionati geneticamente di fronte alla vita?. Alle 21.00 Dacia Maraini sarà protagonista anche al Teatro Sociale con lo spettacolo “I digiuni di Catarina”. Grande attesa per la conversazione sulla figura di Suor Maria Teresilla Barillà tra Daniela De Robert, giornalista e componente del collegio del Garante nazionale dei detenuti, Agnese Moro, giornalista e figlia del noto statista ucciso e Mariagrazia Comparini, esperta di spiritualità (domenica 22 maggio alle ore 16.00 Sala Arazzi dell’Accademia dei Concordi). Suor Maria Teresilla Barillà, una Serva di Maria Riparatrice, ha incarnato la voce del perdono laddove l’odio gridava più forte. Una conversazione sulla vita di questa consacrata, trascorsa nella spola tra terroristi, politici, magistrati e familiari delle vittime nel cuore delle vicende degli anni di piombo.

Non mancheranno gli appuntamenti di musica e teatro per dare espressione a un Festival Biblico che da sempre ha fatto propri molti linguaggi culturali. A Rovigo si apriranno pagine immense della letteratura mondiale, tra cui, quelle de “La leggenda del grande Inquisitore” di F. M.Dostoevskij. Perdono, giustizia e scandalo saranno i fili conduttori di una trama letteraria che vedrà intrecciarsi diverse arti e voci con la messa in scena dell’opera con la compagnia teatrale Teatro Insieme Sarzano; il commento e la presentazione di Umberto Ambrosoli, figlio dell’avvocato Giorgio, ucciso nel 1979; la musica del compositore Arvo Pärt orchestrata dal Conservatorio F. Venezze di Rovigo e i disegni su sabbia, sand art, eseguiti da Nadia Ischia della Compagnia delle Nuvole. (L’evento si svolgerà in piazza Matteotti, venerdì 20 maggio alle ore 21.00 con ingresso libero). Si rivivranno poi le emozioni cinematografiche trasposte in teatro con “Train de Vie. Un treno per vivere”(domenica 22 maggio alle ore 21.00 piazza Matteotti), mentre la musica sarà protagonista con le più belle canzoni di pace con “Rock, Soul and Smile” in una serata (sabato 21 maggio ore 22.00 piazza Matteotti) che vede ospiti Marco e Pippo (unico duo che è un trio), Motel Siffreddi (rock band), Tener Duende (funky pop band), Grace (rock band). Tra gli eventi da segnalare di grande attualità: “Gesù è più forte della camorra” (Sabato 21 maggio alle 16.30 a Palazzo Roncale) con il sacerdote Aniello Manganiello ex parroco di Scampia, fondatore dell’associazione “Ultimi” e scrittore, da sempre impegnato contro la cultura della camorra, e la tavola rotonda con il giornalista e vaticanista autore del libro-intervista a Papa Francesco, Andrea Tornielli e con Elias Nimeh Lahham Maroun, patriarcale in Giordania (domenica 22 maggio alle ore 18.00 Salone del Grano – Camera di Commercio).


Rispondi