A Forte Belvedere va in scena L’ANGELO DEL SOLDATO-18 agosto 2016

A FORTE BELVEDERE (Lavarone)

VA IN SCENA

L’ANGELO DEL SOLDATO

giovedì 18 agosto ore 21.00

 

Ricordiamo: uomini spinti al limite della sopportabilità fisica, mentale, spirituale,
 nascosti come talpe in fredde grotte buie scavante nella pancia della montagna 
o in lunghe trincee. Immaginiamo:
 nel silenzio penetrante dell’attesa, squarciato da tuoni d’artiglieria, 
poco prima dell’ultimo respiro, 
quegli uomini si abbandonano. 
In quell’attimo sospeso tra coscienza e follia, un canto, una voce familiare, un suono aprono visionari spiragli di luce. 
La musica 
li avvolge, riscaldandoli,
 luce consolatoria 
ultima benedizione, 
ANGELI.

L’Angelo del Soldato è una rappresentazione di tutto ciò in grado di coinvolgere e trasportare lo spettatore su dimensioni emotive profonde: opera – evento – percorso musicale – multimediale – sensoriale nei luoghi della memoria di Carlo Casillo eMariano de Tassis.
Partendo dall’idea musicale di rivisitare note canzoni popolari legate alla Prima Guerra Mondiale (quali tapum, penna nera, il testamento del capitano, la leggenda del Piave, Monte Nero ecc..) in chiave contemporanea, poetica, evocativa, fin anche mistico/trascendentale, il progetto mira a far vivere allo spettatore una forte esperienza sensoriale, legata a temi della memoria sulla Prima Guerra, con una particolare attenzione alla figura dell’uomo–soldato, alla sua fragilità, fisica e mentale, alla sua umanità e spiritualità.
Per ogni partecipante vi sarà una cuffia per l’ascolto. Tutto l’evento musicale- multimediale, della durata di 60 minuti, con 5 musicisti/attori dal vivo, seppur percepibili come invisibili presenze, sarà ascoltato attraverso uso di cuffie, per amplificare le percezioni acustico-sensoriali.
La musica ed i canti tradizionali si combineranno con effetti sonori, sound design,documenti sonori originali dell’epoca, testi in italiano e tedesco, dialoghi, immagini video (d’epoca e non) filtrate e rielaborate.
Il tutto in un visionario ed evocativo caleidoscopio percettivo – sensoriale.

Componenti del gruppo:

Carlo Casillo: chitarre, plettri, voce, live computer
Mariano de Tassis: voce narrante
 e percussioni
Corrado Bungaro: violino, nickel arpa, voce
Valerio Bazzanella: voce, pianoforte
Lisa Bergamo: voce
Giacomo Plotegher: fonica, sound engineering

Regia:

Carlo Casillo – Mariano de Tassis

 

Forte Belvedere nel corso dell’estate diventa il centro delle celebrazioni sul Centenario, grazie anche ad iniziative particolari come Arte Forte e l’Angelo del Soldatoin grado di catturare l’interesse non solo degli addetti ai lavori ma soprattutto di chi ama il connubio arte-storia o spettacolo-musica-storia.

 

Maggiori info su alpecimbra.it

Iscrizioni gratuite entro il giorno precedente presso l’Azienda per il Turismo Alpe Cimbra tel. 0464 724100. Posti limitati da prenotare.

 


Rispondi