Dal 21 Gennaio i grandi romanzi del 2000 destinati a diventare dei grandi classici di domani.

Ah, il piacere della lettura, i bei libri da sfogliare e tramandare, l’odore della carta.

 Dal 21 Gennaio i grandi romanzi del 2000 destinati a diventare dei grandi classici di domani.

Mordecai Richler – Emmanuel Carrère – Haruki Murakami – Elizabeth Strout – Niccolò Ammaniti – Jonathan Franzen – Roberto Saviano – Alice Munro – David Grossman e tanti altri.

I libri più intensi, amati e premiati di inizio secolo raccolti in una collana unica.
Storie coinvolgenti, personaggi indimenticabili, scritture sorprendenti.
Lasciati incantare dalle loro pagine.ci dicono, già adesso, qualcosa di noi che non riusciamo a capire. Ce la mostrano da lontano: qualcosa di noi proiettata al futuro. Qualcosa, per esempio, di un ragazzo (Foer, Ogni cosa è illuminata) che si mette a viaggiare con un nonno “melanconico e cieco”, cercando di riempire per tempo il vuoto che lascerà. Di un adolescente che somiglia a Kafka (Murakami, Kafka sulla spiaggia) e ha perso la capacità di ridere, non ride da così tanto che non ricorda più come si fa, ascolta Prince e legge le Mille e una notte. Ma anche di un adolescente che corre per le strade della sua città (Grossman, Qualcuno con cui correre), Gerusalemme, “assalito dalla vita”; di un padre e un figlio curvi su una collezione di francobolli mentre piove da ore (Oz, Una storia di amore e di tenebra)
Buzzoole


Rispondi