Record Michelin: la Danimarca si aggiudica 29 stelle

La Guida Michelin dei paesi nordici 2017 conferma e sottoscrive il livello eccezionale della Danimarca nel panorama gastronomico mondiale.

Con ben 29 stelle in totale, 4 nuovi ristoranti e 5 stelle aggiunte alla lista, la Guida Michelin delle città nordiche riconosce l’incredibile potenziale danese in termini di esperienze culinarie sia nel cuore della città sia in campagna.

Copenhagen’s 108 is the newly opened sibling of world-famous restaurant noma and is charmingly located between Christianshavns Canal and the new bridge Inderhavnsbroen.
Carrying on some of the philosophies known from noma and the new Nordic cuisine movement, 108 hits the sweet spot between the modern, urban, ambitious and the accessible dining experience.
Like noma, 108 base their cooking on local ingredients and traditional cooking methods such as foraging, pickling, fermenting etc. Resulting in top-class gastronomy but more affordable than at their famous older sibling.
Chef and co-owner, Kristian Baumann and his team has created an urban restaurant that through its food, maintains a close proximity to nature. The menu is a la carte, providing you with the freedom to make the evening your own. Be it for a simple one-course meal and a glass of wine, of the full experience maybe together with your family or a group of friends.
If you are a group, consider their “livretter”, meaning “favourite dishes”. These are family-style servings for the entire table. It could be a whole grilled fish, a shoulder of lamb braised in its own juices, or grilled vegetables with a variety of sauces.
Besides, 108 has turned a small corner of the building into a walk-in space for coffee and wine, opening in the morning for coffee and homemade pastries and for wine from midday onwards.

Ancora una volta piovono stelle Michelin sul cielo danese, 29 per la precisione, attribuite a 25 ristoranti d’eccezione.  Le new entry di questa edizione sono il ristorante “fratello più piccolo del Noma”, il 108 di Copenaghen e il ristorante Domestic di Aarhus,  seconda città della Danimarca non a caso nominata Regione Europea della Gastronomia 2017.

Nella campagna del West Sealand, all’interno dello storico castello di Dragsholm, lo Slotskøkkenet si aggiudica la sua prima Stella Michelin insieme al ristorante Ti Trin Ned di Fredericia.

La stella conferita a Henne Kirkeby Kro sulla costa ovest dello Jutland dimostra la crescita culinaria esponenziale che sta vivendo la Danimarca anche lontano dalla capitale.

Le esperienze culinarie al di fuori di Copenaghen sono sempre più numerose, tra queste l´Hotel Frederiksminde, il ristorante Kadeau a Bornholm e il Søllerød Kro. Anche nelle Isole Faroe, il ristorante KOKS si aggiudica la sua prima stella.

Aarhus capitale europea della cultura e Copenaghen capitale culinaria

Il ristorante Geranium a Copenaghen, è stato riconfermato meta imperdibile per gli amanti della cucina danese con le sue 3 stelle Michelin. E contando anche il riconoscimento del 108, la città di Copenaghen possiede ora ben 18 stelle Michelin assegnate a 15 ristoranti.

Aarhus, la seconda città della Danimarca, quest’anno capitale della cultura, ha aggiunto una nuova stella alla sua collezione con la stella assegnata al Domestic e arrivando a 4 stelle in totale. Gli altri 3 ristoranti stellati sono il  Frederikshøj, il Substans e il Gastromé.

Oltre alle prestigiose stelle, Aarhus e Copenaghen hanno ricevuto 12 riconoscimenti Bib Gourmand  assegnati ai ristoranti low cost della città.

Per la lista completa delle stelle Michelin Danesi, visitate il sito: http://www.visitdenmark.com/copenhagen/places-eat/michelin-starred-restaurants.


Rispondi