Stay in style lungo l’itinerario “Da Mondriaan al Dutch Design”

Percorrendo l’itinerario “Da Mondriaan al Dutch Design”, si viene a conoscenza della storia del movimento artistico olandese conosciuto come “De Stijl” (The Style) di cui fecero parte artisti di fama mondiale, quali Piet Mondriaan, Gerrit Rietveld e Bart van der Leck. Piet Mondriaan fu certamente l’interprete più rappresentativo della filosofia del movimento De Stijl.

Il percorso, creato in occasione dell’anno tematico “Da Mondriaan al Dutch Design”, tocca 14 città e cittadine che hanno un collegamento con questo movimento artistico. Tra le più note Amsterdam, Den Haag, Utrecht, Leiden ed Eindhoven

Ecco alcune proposte per un pernottamento “in stile” lungo l’itinerario “From Mondriaan to Dutch Design”:

 

  1. Hotel van der Valk a Drachten

Drachten è la prima meta dell’itinerario “Da Mondriaan al Dutch Design”. Theo van Doesburg, il fondatore del movimento, ha lasciato le sue tracce nella cittadina olandese del nord. La sua influenza è soprattutto riconoscibile nel piccolo quartiere borghese e nella scuola nel centro città. Una delle case del quartiere è stata trasformata in un museo dal nome “Van Doesburg-Rinsema House”. L’hotel van der Valk offre la possibilità di noleggiare delle biciclette per raggiungere ad esempio il Museo Drachten, dove sono esposte numerose opere di Theo van Doesburg.

 

  1. Hotel de Tabaksplant ad Amersfoort

Piet Mondriaan è nato e cresciuto ad Amersfoort, dove i suoi abitanti sostengono che sia stato ispirato dai canali e dalle vie della caratteristica città olandese. L’hotel “De Tabaksplant” che significa letteralmente “la pianta di tabacco”, è uno degli alloggi selezionati nell’itinerario, avendo Mondriaan stesso disegnato una stanza all’interno dell’hotel. Nell’hotel si trovano inoltre alcuni suoi dipinti e uno specchio. In occasione dell’anno tematico “Da Mondriaan al Dutch Design” l’hotel ha creato un pacchetto che comprende un giro della città, sconti in alcuni musei, tra cui il Mondrian Museum, la colazione e un omaggio legato a Mondriaan. L’hotel dispone di un giardino interno nel centro città con fontane medievali e terrazza, parcheggio e wifi gratuito.

 

  1. Bilderberg Europa Hotel a Scheveningen

Per celebrare i 100 anni del movimento “De Stijl”, il Bilderberg Europa Hotel ha trasformato la sua facciata in un quadro di Mondriaan, dove i suoi balconi sono nei tipici colori del pittore: rosso, blu, giallo, nero e bianco. Il personale dell’hotel sarà lieto di spiegare ai propri clienti il ruolo significativo che ebbe l’architetto e il pittore per la città di Den Haag.

Il Bilderberg Europa hotel a quattro stelle si trova a Scheveningen, poco distante dal centro de l’Aia e gode di una spettacolare vista sul mare del Nord. Dopo una visita al Gemeentemuseum de l’Aia, con la più vasta collezione di opere di Mondriaan al mondo, ci si può rilassare nella sauna, nel solarium o nel bagno turco oppure nuotare nella piscina coperta dell’hotel.

 

  1. Parkhotel Den Haag

Il caratteristico Park Hotel è situato nel pieno centro de l’Aia, vicino alle principali attrazioni e al  Palazzo Noordeinde, ovvero la sede lavorativa del Re Willem Alexander. A soli 10 minuti a piedi dal Gemeentemuseum, dove si tengono durante l’anno diverse mostre dedicate a Mondriaan. Gli  amanti dell’arte e del design potranno godere di un assaggio del famoso artista nella hall dell’hotel appena rinnovata, dove sono esposte alcune riproduzioni di opere di Mondriaan.

 

  1. Mercure Tilburg

Nella città di Tilburg, diversi sono i musei che espongono opere di Mondriaan e di artisti olandesi come il Textiel Museum o il De Pont Museum, dove si trova una mostra di dipinti di Mondriaan. L’hotel si trova nel centro città ed è quindi facilmente raggiungibile. La storia locale e i numerosi musei vengono rappresentati nelle stanze dell’hotel, dove viene data attenzione ad ciascun museo locale.  

 

  1. Inntel Hotels Art Eindhoven

L’influenza del movimento artistico De Stijl sul Dutch Design si percepisce in tutto il paese ma è a Eindhoven dove diviene particolarmente evidente.  Per una sosta a Eindhoven si consiglia di alloggiare presso l’Inntel Hotels Art. Una parte dell’hotel si trova nella torre dell’ex fabbrica della  Philips costruita nel 1909, dove venivano testate le lampadine. L’hotel è centralissimo e dotato di vari dettagli artistici, inoltre il quartiere creativo di Eindhoven “Strijp S” dista soli 10 minuti di cammino.

Gli elementi che caratterizzano Eindhoven – l’ingegneria ed il design- sono strettamente collegati e visibile in tutte le 250 stanze dell’hotel, estremamente diverse ed uniche nel loro genere.

L’hotel dispone di un’area fitness, bagno turco, sauna ed un’area relax.

 

Situato vicino alla stazione centrale e quindi comodo con l’aeroporto di Eindhoven

 

  1. Kapellerput Heeze

Kapellerput Hotel è riuscito a integrare le bellezze del paesaggio con il design olandese. Con i suoi tappeti che rappresentano il diametro di tronchi d’albero tagliati e una casa sull’albero per gli eventi e le riunioni aziendali che dà sul giardino, questo hotel offre un’esperienza unica, molto eco-friendly. Un altro luogo caratteristico della struttura ecosostenibile è il teatro esterno, con la foresta che funge da sfondo splendido per le rappresentazioni teatrali.

 

Gli artisti del movimento “De Stijl” sono noti per determinate caratteristiche, come ad esempio l’utilizzo dei colori primari e le linee orizzontali e verticali bianche e nere. Essi non solo erano alla ricerca di un’arte completamente nuova ma anche di una modernizzazione delle città olandesi.

Ancora oggi si notano le influenze del movimento “De Stijl”, ne è un esempio recente il video “This is How We Do” di Katy Perry.

 


Rispondi