Beppe Grillo.

Gli spritz sono aperitivi "bomba" che i giovani bevono per dimenticare che vivono a Padova.
I commercianti si lamentano perchè i ragazzi bevono e poi imbrattano e pisciano sui muri.
Una proposta: il Comune potrebbe dotare tutti i giovani di un catetere per riutilizzare l’urina. Potrebbe essere venduta e con il ricavato abbassare le tasse ai commercianti.

Mi viene da ridere perchè penso a gente habituè degli spritz. Vabbè, anche se l’han commentato porci e cani [io avevo altro da scrivere, non mi andava, avevo il mignolo storto…] adesso arrivo anche io. Beppe Grillo ha anche lui uno sglaps [anche se lo chiama blog], e siccome ho attaccato i manifesti per il suo spettacolo tutto esaurito a Parma, mi pare lunedì e martedì.

Caro Beppe, le impressioni del popolo vedendo il tuo faccione con la striscetta attaccata sotto con su iscritto replica son state:

«Ma non aveva fatto una brutta fine ‘sto qui?»

«Uuuuh, anche io ce l’ho il biglietto, ma perchè replicano il giorno prima?»

«Ma non costano troppo ‘sti spettacoli? Ha dei biglietti gratis?»

«Ma come mai c’è quella sottile linea rossa sul manifestino?» «Ma dove signora? Io Fassino qui sopra non lo vedo…»

«Uuuuuuh, ma è tanto bravo lui.»


0 thoughts on “Beppe Grillo.”

Rispondi