Pubblicità again.

Non so se, guardando la tivvì in questi giorni, mi viene più voglia di malmenare il pubblicitario A o il pubblicitario B. Proviamo ad entrare nei loro ragionamenti:
 
Pubblicitario A: Voglio sfruttare l’immagine di quello che è considerato il più abile e bravo arbitro del mondo. Oh, in croazia gli fanno fare la pubblicità della birra, anche se è brutto da vedersi…. cioè, poi il cranio pelato di Collina fa pandan con la zucca di Contoarancio. Quindi che mi invento? un omino, che per farlo entrare nella media del tipico italiano di trentanni gli metto un po’ di panza e lo faccio giocare a calcetto. Poi alla fine, non so perchè, ma ci metto in mezzo la solita strutturazione della pubblicità "mettetevelonellazucca" e ci piazzo altri tre arbitri così tanto per gradire. Sono un genio, minchia.
 
Pubblicitario B: Oh, a tutti è rimasta in testa l’immagine di Del Piero e del passero. Ci hanno fatto più battute che su Totti eh! Sono stato davvero bravo, perdinci. Sto quasi raggiungendo il mio collega dirimpettaio di scrivania che ha pensato a quella particella di sodio… Uff, ma la mia agenzia di pubblicità ha detto che devo far lavorare anche missitalia, quella Felina Chiabotto lì. Uhm… Perbaccolina. Vabbè, fingo che siano in coda all’areoporto e che si scambino le valigie per poi fermarsi a mangiare qualcosa tutto innaffiato dall’acqua che depura e quella che fa digerire meglio. Sì, e poi faccio parlare anche il passero a mo’ di coscienza di Alex…. coscienza, hahaha, adesso si chiama così…. eh, che simpatico che sono, uh.
 
Ecco, meglio malmenarli o fargli vedere le loro opere?

0 thoughts on “Pubblicità again.”

  1. Sono il primo! SONO IL PRIMO! PRI-MO! P-R-F-R-B-S-M-O! Io preferisco il secondo comunque, però dovrebbe finire il suo pensiero con la frase del primo. Quella del genio. Kiss

  2. il pubblicitario B è decisamente il peggiore, un pugno nello stomaco!!! La punizione: più che chiuderlo in uno stanzino con Totti, la miss e il passero che c’è di peggio??

  3. anche…così combiniamo le due cose! Però senza acqua (così impara a farci andare di traverso la cena quando appaiono sullo schermo i personaggi da te citati…)!!

  4. come Fantozzi insegna: leghiamoli e costringiamoli a vedere per tre giorni di seguito Giovannona Coscialunga, L’Esorciccio e La Polizia S’Incazza!…

    mentre gli giriamo attorno, intonando cori da stadio e bruciando le loro “opere”…

  5. beh, la soluzione di TheLordOfTheBirds non mi sembra male!!

    Io invece ne ho un’altra di citazioni cinematografiche in mente.

    – Sottoporli alla visione forzata di tutti i loro spot e di quelli dei colleghi, insieme con la somministrazione di farmaci che provocano nausea, come in Arancia Meccanica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.