Simmenthal.

Sarà lo stomaco un po’ in subbuglio dalle capsule di antibiotico ma ogni volta che vedo alcune pubblicità in questi giorni mi sale una nausea che neppure un uomo sul gommone che attraversa l’adriatico col mare forza otto riesce ad avere.
 
Insomma, cazzo. Spiegatemi se mentre vi siete appena sposati e siete ancora nella fasi puccipuccitivogliotaaaaantobeeeene la prima cosa che chiedete al vostro consorte è:
«Ciccino, se litighiamo cosa fai, eh?»
«Ma ti faccio la simmenthal…»
Ma invece di fare la pace io ti denunciavo al tribunale dei diritti dell’umanità e pretendevo che gli *alimenti* fossero tali. In confronto è meglio la panzanella o pane e olio. La simmenthal… cazzo, ti dichiaravo guerra e mi prendevo il 51% della casa occupando il bagno e la cucina, così morivi di sete, pirla. E dopo con la lattina di carne in gelatina in mano ci pensavi bene. E naturalmente non te la davo più, anzi chiamavo la Bernardini de Pace e ti intentavo una causa di divorzio che dopo ti ci costringevo io a mangiare la scatoletta per il resto dei tuoi giorni.
Essì, perchè quella coi bimbi è molto più veritiera. Che babysitter scelgono? Ma ovvio! Quella che CUCINA loro la simmenthal con tante verdurine. Oh, anzitutto trovatemi un bambino che riesca a mangiare contento e giulivo la verdura… ma cazzo, poi parliamo di macdonalds e frescacce varie… Vuoi fare al fanciullo il caro vecchio pane e mortadella [o la pasta al sugopronto barilla, esempio… Non è che ci vuole ‘sta perizia]?
 
Ricordo che una mia compagna delle elementari si faceva di Simmenthal. Una volta in gita pascolavamo lieti nel fossato di castel sant’angelo. Lei rimescolava la gelatina con un cucchiaino, io avevo il pane con la mortadella tra le mani. La guardavo con la sua manina portare il pezzo di acciaio alla bocca e assaporarlo:
«La vuoi?»
«No, pensavo che noi la si da al cane…»

0 thoughts on “Simmenthal.”

  1. Rigagnolo ne avrebbe da raccontare sulla simmenthal…c’è chi lo prende ancora in giro per un certo aneddoto che il mondo non saprà mai (chi lo sa fa già abbastanza danno raccontandolo a chiunque incontri)…

    Ma il mondo si chiede: perchè nella bubbligidà la simmenthal pare così appetitosa mentre, quando uno apre una scatoletta, appena vede quei pezzi bianchi di grasso (?) gli si rivolta lo stomaco?

  2. BRAVAAAA!!! clapclapclap!! mai sopportata la simmenthal-mentebuona ma doooveee???

    (e poi con il titolo del tuo blog mi stai proprio simpatica… in quanto io tonna, mi sento salvata ;)

    O.T.: lo so che con certi argomenti non bisogna scherzare, ma quando nella splinderlista ho letto “uccidi un grissino:” mi aspettavo il blog di un’anoressica :D

  3. Ma è buonissima!! La Simmenthal (o come la chiama mia nonna: la Sentimenthal) sta bene con tuttoooo! è gusta! a patto, ovviamente, di non guardarla mentre la mangi… :)

  4. La verità sta nel mezzo, come (quasi) sempre.

    La Simmenthal non è una specialità da gourmet e in effetti non è proprio l’ideale per fare pace dopo una litigata (che pubblicità beota…grazie a Dio o a chi ne fa le veci ancora non l’ho vista), però non è così orrenda, specie se la spezzetti in mezzo a una ricca insalata per insaporirla, o ci metti un bel pò di limone fresco spremuto sopra. L’ideale per una serata “single” in cui di cucinare proprio non ti tira…

    certo che “liscia” mette tristezza…

    Ciao ! ;-)

  5. essendo io un pubblicitario tenterò una blanda difesa della categoria…(blanda però). dovete sapere che la creazione di uno spot pubblicitario non è quel processo esaltante che molti immaginano. molto più frequentemente di quanto potete immaginare le belle idee, la vera creatività esce entusiasta dall’agenzia e va a morire nell’ufficio del cliente, capace a volte di uccidere ogni balume di intelligenza, di eleganza, di cultura ecc. ecc.

    detto questo, dateci pure addosso, alla fine ce lo meritiamo

  6. No dai, non ti do addosso. È una cosa più brutta di un post qui su, nel senso che qualcuno ti paga e ti sfiatazza sul collo. Ma l’idea che da innamorati per fare la pace si fa la simmenthal… beh, tanto tanto i sofficini almeno… ;)

Rispondi