Hoha Hola con la Hannuccia Horta Horta.

Premesso: il mio accento al massimo si avvicina ad un perugino alla Serse Cosmi. Non chiedetemi perchè, Chianciano è ubicata ai confini del Granducato e quindi si parla strambi. Per di più io ho un accento strambo perchè corredato di diversi dialetti, alla fine risulto parlare italiano.
 
Però…
 
Cioè, visto l’insediamento della Toscana intera nella televisione italiana sono pronta a riesumare un accento almeno dell’Alto Senese. Pianto le tende a Colle e sciacquo i panni nell’Elsa. Cioè, dai… Pupo e Bettarini ad aggiungersi a Carlo "calimero" Conti e Panariello.
Gente che su cinquestelle o su la vecchia telemontecarlo faceva Aria Fresca ora è dislocata tra saxa rubra e cologno monzese. Ogni volta che Panariello o Pieraccioni (o Ceccherini, fate voi) fanno un film trovi una rimpatriata toscana compreso il vecchino che io vedo negli spot di Rtv38 con le borse che ormai toccano terra (e se andasse al check in le bollerebbero e le metterebbero nella carlinga).
 
Oh, mi riscopro anche io toscana se l’esser toscano vale un posto di lavoro.
Panariello, anche un posto d’autore… quello che inventa le stronz… ehm, le battute nazionalpopolari… ti preeeego.

0 thoughts on “Hoha Hola con la Hannuccia Horta Horta.”

  1. ah però… ho sempre pensato che tu fossi un lui… dovrei iniziare a leggere le descrizioni dei blog che leggo di solito… -.-

    Hai per caso visto la talpa ieri sera? Bettarini e il suo accento toscano erano pesantissimi…

Rispondi