Sei km di prolunga per me posson bastare.

Leggendo le temperature minime previste da meteoparma, sapendo che sono in continua discesa e io sono reduce da malanni broncopolmonari mi sorge un dubbio: sarà cool o no uscire a San Silvestro con un bel giaccone-termocoperta? Ma soprattutto.. uso la prolunga o vado di batterie?
 
Non ci dormirò dal dubbio.
 
[P.s. A quest’ora i miei vicini hanno la UNZ SBUNZ a volume inenarrabile (come del resto i miei moccoli)]

0 thoughts on “Sei km di prolunga per me posson bastare.”

  1. Essendo molto freddoloso, sono diventato un grande fan dei prodotti in pile (inteso come poliestere, non ti sto suggerendo le batterie ;)). Per natale ho anche ricevuto una caldissima sciarpa nel suddetto tessuto. Una favola. Combinata con piumone, guanti di lana spessi e felpati dentro, felpona pesante (in pile), camicia pesante (in pile), maglietta in carne (misto lana/cotone) e pantaloni belli caldi ci si riesce ad isolare completamente.

    Ah, come cura contro la buzzica dei vicini prova a mettergli contro un Orfiano “O Fortuna”, con le casse poggiate alla parete divisoria ed il volume pompato a palla :)

  2. Ma come sei poco “cool” e ggiovane…Non hai anche una borsa dell’acqua calda wireless così eviti fili e prolunghe in giro??

    Oppure bilog non volendo suggerisce le pile…

    :))

    [ps.qualcuno mi ricordi per favore come si mettono il grassetto e il corsivo nei commenti. Lo so che è difficile farlo via commento, però provateci. thanks]

  3. Abbo…quello che consiglia prodotti utili sono io, non rubarmi l’unica mia ragione esistenziale nella rete :)

    Ad ogni modo io propendo per le batterie…molto lo-fi, molto vintage :)

  4. 1. recarsi nel più vicino negozio di caccieppesca.

    2. acquistaren° 6 fornellini catalitici scaldamani.

    3. inserire gli oggetti suddetti in parti topiche del corpo prima di uscire.

    4. in ogni caso stare al chiuso e tornare presto o non tornare affatto.

    3.bis. portarsi appresso un tubetto di Foille non guasterà.

    5. varie ed eventuali; ovvero: ODIO le k e le abbreviazioni da chat.

  5. Uh, quanti consigli:

    Paolo: anche io aborro le k.

    bilog: mia nonna, ho oggi saputo, mi ha fatto dono di un pigiama in pile.

    Abbo: ci sono i tag con la b per il grassetto e la i per l’incorsivo. Che devi chiudere con

  6. sono l’unico che si è spaventato travisando il titolo?? (ehm…)(sono ancora sconvolto dalla tipa che nel blog infilava le dita nell’amica….)

    ti stavo gia dando della ninfomane….

  7. Al posto del giaccone termocoperta, non puoi sostituirlo con un l’asportazione di un termosifone bello caldo, così per non avrai problemi con la prolunga? :-).

    Ciao e buon anno*

  8. Sostengo lo scaldino di nomdart.Io resto a casa perche’ la bronchite ce l’ho ancora e non riesco a cantare manco a morire.Per i vicini : Il Trovatore – Coro degli Zingari a palla.E se insistono tutta(ma proprio tutta) la Boheme .Se sopravvivono(ma non credo),vedi che il volume lo abbassano^^

Rispondi