Sulla paura.

Non è solo una reazione biochimica. Con gli ormoni dello stress, le catecolammine e il cortisolo a tremila si da molto di più. Alla fine fa quasi caso arrivare alla conclusione che da una parte è bello avere paura.
 
Devo ammetterlo ma mi sto puramente cagando sotto. Ho fatto i controlli, durante l’elettrocardiogramma il mio cuore andava a mo’ di criceto tanto che chi stava a fartelo ti ha chiesto se ce l’hai normalmente. Io sono tachicardica da quando ho smesso di fare sport. Sono nervosa e iperattiva, principalmente di cervello, anche se il mio modo di parlare e di fare incute agli altri un’assoluta tranquillità.
 
Devo anche confessarvi una cosa. Essere minimamente intelligenti è penalizzante a questo mondo. Intendo con il lemma intelligenza il comprendere le dinamiche che ti circondano. Capire cosa hai, cosa sta subendo il tuo corpo, stare su dei lettini a fare delle terapie sapendo tutto quello che stai subendo fisicamente ti straccia psicologicamente. Forse è un bene, perchè mi fa capire cosa c’è dietro la Fisiologia e la Patologia, mi fa capire da futuro anteriore medico cosa prova un malato e capire quali sono le esigenze minime che ha e il rispetto che richiede. Molti medici non ce l’hanno, il rispetto per gli altri. Non dico empatia, cavoli, quella ti distruggerebbe nella tua professione. Si parla di umanità, che spesso manca perchè dietro a buoni professionisti non si ha un corrispettivo umano simile.
Insomma, essere medico (o in ambiti simili) e malato assieme è molto più scocciante che essere solo paziente.
 
Devo ringraziare tutti quanti delle mail che mi avete mandato. Sì, si è già forti per costituzione. Temo il contraccolpo dopo. Quando e se inizierò a narrarvi che seziono i topolini sotto casa preoccupatevi, vorrà dire che la capoccia si è bollita.
Settimana prossima mi assento in ospedale, non rompete, su.

0 thoughts on “Sulla paura.”

  1. So cosa intendi quando dici che essere intelligenti è penalizzante (in questo caso)… non sai quante volte avrei voluto una beata ignoranza dentro la testa… mi ritrovo perfettamente anche nell’iperattività mascherata…

    Torna presto, Fran!

    :*

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.