Attaccarsi.

Portiereuniversitario: "Lei, dove sta andando con quel coso?"
LavoratriceFran: "Ehm, salve, mi han detto di attaccarlo qua…"
Portiereuniversitario: "…"
LavoratriceFran: "Eh, guardi, è un lavoro difficile…"
Portiereuniversitario: "…"
LavoratriceFran: "…tutti gli anni poi me lo ingrossano"
Portiereuniversitario: "Ma infatti cosa ci dovrei fare con quel coso lì?"

[Fran guarda il manifesto 1 metro per un metro e guarda il portinaio universitario]

LavoratriceFran: "Secondo me ci sono diversi usi. Anche alternativi. Innanzitutto secondo me è una comoda teca per caccole, poi secondo me lo potrebbe anche rivendere come plaid ai barboni… mmm, oppure se ha da traslocar…"
Portiereuniversitario: "Lo attacchi, su."

0 thoughts on “Attaccarsi.”

Rispondi