Trimetilxantina e gli altri alcaloidi.

Se non li lavo i denti ho ‘sto alito pastosamente alcolico che un po’ da noia anche a me stessa.

Sebbene mi sia scolata dalle ore 12 qualcosa come $numerosuperiorealsei birre sono sicurissima che se dovessi mettere nome a un figlio desisterei da nomi come Cacharel o Prada. Non per nulla, è che poi festeggiare il primo novembre sarebbe brutto, pora cocca. A meno che mi spesassero, i due brand di sopra. Pensa la mia parte scozzesoebreagenovese che dicono che io abbia in meno come sarebbe felice. Figlierei e non tirerei fuori un danaro. Tipo come quando fanno gli stadi e lo chiamano stadio $nomedelbrand Nomedellapersonalità. Lì quasi quasi abbozzerei eh. Sarebbe lo sconvolgimento dalla natalità zero.
E comunque secondo me Totti la voleva chiamare channel, tipo Roma channel. Solo che non è stato capace di scriverlo.

Io ci avevo un idea, che se mi prendevo un cane me lo sarei presa maschio (visto che il mio nucleo famigliare si ferma ad essere composto da sole donne) e l’avrei chiamato o Socrate o Anassimandro. Sa che bello, dopo quando ci parli col cane dici almeno a te stessa di aver fatto un dialogo filosofico. Però riflettevo anche prima, se mi piglio una femmina la chiamo Juventus. Si sa mai.
Del resto adesso non ce la faccio a prendere un cane. Dovrebbe saper fare da infermiere, pulire casa, uscirsi da solo per pisciare, saper chiudere casa e far le cose da solo quando non ci sono. In pratica dovrebbe chiamarsi Hoover o Ektorp.

Ho scoperto che il mio accompagnatoreunitalsi gira con la foto del cane nel portafoglio. Una cosa incredibile. Quest’uomo ha degli impeti protettivi che è meglio che si formi una famiglia (donne, ve lo consigl… coff, ma anche no).

Ché poi, gli impeti protettivi. Io non sto benissimo ma sto curando lui che scagazza abbestia, seduto sul pc e ricordandomi anche lui che non è possibile avere tutti quei dolori lì, visto che non conosce uomo, lui.

Poi non so come mai ma il mio amico mi ha portato a giuocare d’azzardo al casinò (occhio all’accento) locale. E mi sa che stasera ho capito di avere una sfiga abissale in amore (ma il mio mutuo ringrazia, ah, se ringrazia diobono) nonché non ho ancora ben capito perché abbia smesso di giocare d’azzardo io. Qui devo correggere qualcosa (nel senso, datemi un caffè con molta grappa dentro, grazie)

0 thoughts on “Trimetilxantina e gli altri alcaloidi.”

  1. “E comunque secondo me Totti la voleva chiamare channel, tipo Roma channel. Solo che non è stato capace di scriverlo.”

    Channel o Chanel, er Pupone sempre Sciànel dirà. In barba al nome di bimba puzzone-ossitono.

  2. E poi penso a Totti che dice “Ciane..viè da papà..viè che te mparo a dì laif is nau…”

    Io adoro i nomi romani. Giulia e Gaia, così chiamerò ehmm..niente.

  3. > se mi prendevo un cane me lo sarei presa maschio (visto che il mio nucleo famigliare si ferma ad essere composto da sole donne) e l’avrei chiamato o Socrate o Anassimandro.

    anche Kierkegaard non sarebbe male, se ci pensi…

Rispondi