C'è qualcosa nell'aria.

Domani andiamo dritti sulla Gazzetta. In quanto c’è gente che sotto casa mia (there’s no place like home) sta sparando dei botti tipo capodanno a beirut. E siccome siamo tutti in una specie di corte si sono alzati suoni dalle finestre, suoni amicali del tipo:

"EHI CAZZOFAI, SCEMO. VAI A CAGARE, VAI DA UN’ALTRA PARTE A ROMPERE IL CULO, MA VA A CAGARE."

[mi han fregato l’idea della festa nel cortile condominiale]

Ora aspetto di vedere se a questi due qua fanno un culo come un paiolo. Quasi quasi poi registro e mando a studioqualcosa.


You Might Also Like

0 thoughts on “C'è qualcosa nell'aria.”

  1. ma son ragazzi che fanno festa, ohmmadonna. e lo slang usato è semplicemente il segno dei tempi, sii ggiovane, sii trendi iutu.

    ps: provato con l’acqua bollente?

Rispondi a paz83 Annulla risposta